Napoli-Verona, le probabili formazioni

Il Napoli è pronto all’esordio in Coppa Italia per gli ottavi di finale (domani ore 19, diretta su Raidue) contro il Verona di Delneri, reduce dal punto sul campo del Milan. Considerando anche l’avversario – con la testa già alla prossima sfida di campionato vista la drammatica situazione di classifica – Maurizio Sarri presenterà senza troppe preoccupazioni la squadra ammirata in Europa, preservando l’undici tipo per il prossimo match, molto delicato, sul campo dell’Atalanta che è storicamente difficile per i partenopei. In serata il Napoli conoscerà già la sfidante negli eventuali quarti di finale: alle 21 è in programma infatti Inter-Cagliari e la vincente farà visita al San Paolo, sempre in gara secca, qualora ovviamente il Napoli dovesse eliminare il Verona. Lo scenario di un doppio impegno interno per approdare in semifinale non deve essere sottovalutato dal Napoli che ormai da anni punta ad arrivare in fondo ad ogni competizione.

COME ARRIVA IL NAPOLI – Ampio turnover per Maurizio Sarri che preserverà i titolari per il match di Bergamo e darà spazio alla squadra vista in Europa League: in difesa Chiriches con Albiol (Koulibaly partì titolare col Legia) con Maggio a destra e Strinic a sinistra. A centrocampo Lopez, Valdifiori e Chalobah mentre in attacco tridente con Mertens, El Kaddouri e Callejon, chiamato agli straordinari considerando che Gabbiadini è ancora fermo ai box per i fastidi alla caviglia.

COME ARRIVA IL VERONA – Delneri, che ha definito la gara come “un impiccio” in questo momento, deve fare a meno di Juanito infortunato che s’è aggiunto a Souprayen, Pazzini, Albertazzi, Romulo e Matuzalem. In attacco potrebbe esserci Jankovic, entrato solo nel finale col Milan, ma per il resto seconde linee e tanti giovani: a partire dal ’96 Fares e dal ’98 Lupta a completare l’attacco. A centrocampo il ’95 Zaccagni ed il ’97 Checchin – che giocò da titolare proprio col Napoli in campionato – con uno tra Wszolek e Greco. In difesa Bianchetti ed Helander i centrali con Winck a destra ed il ’98 Badan a sinistra.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Albiol, Strinic; Lopez, Valdifiori, Chalobah; Mertens, Callejon, El Kaddouri. All. Sarri

VERONA (4-3-3): Coppola; Winck, Bianchetti, Helander, Badan; Checchin, Zaccagni, Wszolek; Jankovic, Fares, Tupta. All. Delneri

Articolo precedenteGazzetta dello Sport: “Attento Napoli, se non segna Higuain fai fatica…”
Articolo successivoCds sicuro: “Colpo Napoli, ecco chi arriva a Gennaio…”