Pagelle Mondo Napoli: Bentornati Hamsik e Callejon, Gargano uomo d’acciaio e la difesa ha trovato la quadratura

Il Napoli espugna anche il Sant’Elia di Cagliari con un roboante 0-3 giocando gli ultimi 20 minuti in inferiorità numerica (Maggio espulso), riuscendo a non subire reti e conquistare 3 punti che accorciano la classifica sulla Roma. Nel Napoli ritrovati Hamsik e Callejon e un Gargano che si impone a centrocampo vincendo tutti i contrasti. Gabbiadini spacca il match e porta il Napoli dritto alla vittoria

Analizziamo le pagelle di Mondo Napoli:

Andujar 6: La sua partita è caratterizzata dai dribbling improbabili, strano per un portiere, che mettono i brividi ai tifosi del Napoli. Per il resto solo normale amministrazione in una vittoria importante per i partenopei. VITA SPERICOLATA

Maggio 6: Il buon Christian ci mette del suo per farsi espellere con due falli evitabili. La prestazione è più che dignitosa, peccato perderlo per una sfida cruciale come quella contro la Samp. La spinta non manca mai tanto meno il cuore e la volontà. RESPONSABILE

Albiol 7: In continua crescita in questo finale di stagione, e per il Napoli è importante ritrovare un giocatore fondamentale in un ruolo troppo importante. CARISMATICO

Koulibaly 7: Partita di spessore per il francese, che chiude ogni minimo spazio. Si becca un’ammonizione dopo pochi minuti di gioco ma ciò non influisce sulla sua prestazione da vero leader. MURAGLIA CINESE

Strinic 6,5: L’ex Dnipro sembra aver superato i suoi problemi fisici, annullando qualsiasi calciatore presente sulla sua fascia. Non disdegna qualche sovrapposizione ad Insigne completando una partita ordinata. DILIGENTE

Jorginho 6,5: Finalmente sono uscite fuori le sue qualità, che gli permettono di smistare numerosi palloni e inserirsi tra le linee avversarie. RINATO

Gargano 7,5: Qualsiasi contrasto l’uruguaiano lo vince con una facilità impressionante. E’ il muro invalicabile di un Napoli sempre più quadrato. E’ acciaio puro in un centrocampo troppe volte di burro quest’anno. MAZINGA

Insigne 7: Lorenzo mette in campo tutte le sue caratteristiche ammattendo Balzano sulla sua fascia di competenza e costringendolo all’autogol. E’ tornato Lorenzinho nel momento più importante e con lui niente più è impossibile. CLASSE PURA

Hamsik 7,5: Sforna assist in quantità industriale, uno per Callejon che porta al gol lo spagnolo e uno per Balzano (che appoggia nella porta sbagliata). Tra le linee è devastante come uno squalo per i pesciolini dell’oceano. Il capitano torna a ruggire per finire un’anno e zittire chi lo vuole sempre sulla graticola pronto ad andar via. INARRESTABILE

Callejon 7: Lo spagnolo ancora in rete e va in doppia cifra. La questione psicologica sembra essere superata ritornando ad essere cannibale sotto porta e prezioso come un diamante in difesa. La chiusura su M’Poku subito dopo il gol del vantaggio è da PREMIO OSCAR

Gabbiadini 7: Impatto devastante sulle partita come un kamikaze distrugge le partite come nessuno. Spacca il match con il suo colpo preferito,  tiro da fuori aria di sinistro nell’angolino basso, e il Cagliari va K.O. MIKE TYSON

Zapata 6,5: Partita di sacrificio per il colombiano che non disdegna l’attacco sfidando i difensori isolani. Conquista campo e permette al Napoli di respirare senza correre particolari rischi. COMBATTENTE PER LA PATRIA

Higuain 6,5: Esce con la maglia strappata che testimonia il trattamento riservato dai difensori di Zeman. Prova subito il tiro a giro che esce fuori di poco e offre un assist a Gabbiadini. Esce per riposare in vista delle prossime settimane dove i suoi gol potrebbero essere ancora una volta letali. LOADING

 

Benitez 6,5: Turn-over limitato e miglior formazione possibile. La rincora alla Champions riprende. SPALLA A SPALLA