Di Marzio: “Valdifiori? Ecco chi lo sponsorizza, ma non serve agli azzurri. C’è un giocatore che ha rifiutato il Napoli”

Ai microfoni di Marte Sport Live, in diretta su Radio Marte, è intervenuto il giornalista Gianluca Di Marzio: “Il Napoli ha rispettato il pronostico, c’è stata una grande reazione dopo il goal subito da Kuranyi. Si diceva che il Napoli non avesse reazioni caratteriali a schiaffo subito, invece ieri per fortuna si è vista la fatidica reazione. Se trovi la serata giusta e se riesci a rifornire Higuain….non perdona! Il Pipita sarebbe un valore aggiunto per qualsiasi squadra europea, al momento. Rispetto a tanti altri campioni, lui è un gran finalizzatore, ma ha bisogno di una squadra che giochi a determinati livelli. Sui due goal di ieri è stato assistito alla grande. Valdifiori? E’ sicuramente un pallino di De Laurentiis, perché se dovesse rimanere Benitez, in un centrocampo a due non so che ruolo potrebbe fare il regista dell’Empoli. C’è stato un incontro a Roma tra i due presidenti. Dal punto di vista economico non ci sono problemi, adesso bisogna capire cosa vuole fare il ragazzo e vedere il Milan come si comporta visto che Corsi ha dato la priorità al Milan.

I rapporti tra il Milan e l’Empoli sono buonissimi dopo l’operazione Saponara. L’affare non è stato chiuso dal Napoli né col Milan. Se il Napoli lo vuole lo può prendere. Obiettivo terzino destro? Bisognerà prenderne due. Beck è nel mirino del Napoli, in Germania ha sempre fatto bene. Anche Fabinho piace alla dirigenza azzurra, bisogna avere varie opzioni e una lista più completa per capire su quale profilo andare. Valdifiori non farebbe fare il salto di qualità al Napoli, a differenza di Javi Martinez del Bayern Monaco che pure piace agli azzurri. Dipenderà molto dal futuro di Guardiola a Monaco e dal mercato che faranno i bavaresi. Lo spagnolo è il primo della lista per Bigon e soci. Futuro Benitez? Non c’è la certezza che vada via, non è stata presa alcuna decisione. Benitez vuole aspettare qualche altra settimana per capire quali sono i possibili scenari a livello internazionale. Per il momento si parla solo del Manchester City, ma non ho conferme. Pellegrini? Non ho certezze a riguardo. Valdifiori come Jorginho? L’empolese rende meglio in un centrocampo a tre, è il classico regista. Ha ventinove anni, ma è maturato tardi e comunque non è vecchio. Mi sembra uno sfizio del presidente che non una reale strategia di Bigon e Benitez. Quando De Laurentiis ha provato a fare gli affari in prima persona, non sempre gli è andata bene. Izzo per il Napoli? Andarlo a riprenderlo adesso sarebbe come un autogoal. Il Napoli non l’ha ritenuto idoneo e l’ha lasciato partire. Per lui l’importante è giocare e a Genova sta trovando il giusto spazio. Toulalan? Potrebbe servire al Napoli, è un giocatore esperto e può giocare a due a centrocampo. Sceglierà di restare al Monaco o andrà a Milano per restare vicino a Montecarlo. Le altre ipotesi sono state scartate”.