Chiellini: “Sono sorpreso da Cuadrado. Vi spiego la chiave tattica della nostra vittoria”

Giorgio Chiellini, difensore della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Rai Sport dopo la vittoria in Supercoppa. Le sue dichiarazioni: “Non sono stanco di vincere, oggi ci tenevamo perchè è una coppa e perchè volevamo riscattare la sconfitta con l’Inter. Abbiamo fatto una grande partita dal punto di vista dell’unità di squadra, sia in fase offensiva che difensiva, il Napoli in contropiede poteva essere pericoloso, e ricordiamo che ha anche degli ottimi palleggiatori. Siamo stati uniti nei momenti di sofferenza, ci godiamo questa vittoria. Per me e stata partita intensa, faticosa e impegnativa, ieri non siamo neanche riusciti ad allenarci. Ho alzato un’altra coppa , è stata una serata da ricordare per tutti, anche per i giovani alla prima finale”.

Cuadrado? Sapevamo del primo tampone negativo e speravamo per il secondo. Il suo recupero è stato incredibile e rapidissimo, è sempre stato asintomatico. Lo scatto al 95′ è stato clamoroso, sta crescendo anno dopo anno nonostante l’età avanzi”.

Scudetto? Bisogna stare tranquilli pensare a noi, partita dopo partita, e alla continuità di risultati. Era difficile perchè abbiamo cambiato tanto. Adesso non ha senso guardare la classifica perchè è ancora ‘falsata’ per noi che dobbiamo recuperare una partita”.

Cosa è cambiato nella preparazione della partita? Domenica abbiamo trovato una squadra che ci ha surclassato in tutti i duelli e alle prime difficoltà ci siamo disuniti. Oggi siamo stati compatti e abbiamo avuto il pallino del gioco e siamo stati molto bravi nelle riaggressioni. Il Napoli cerca sempre le imbucate e gli scambi veloci, siamo riusciti a far arrivare poche palle ai loro attaccanti”.

Meglio difesa a tre o quattro? Noi di base cerchiamo di difenderci a quattro, il che ci consente di pressare più alto. Oggi con l’aiuto degli attaccanti, noi difensori non siamo stati puntati da giocatori come Zielinski, Elmas e Mertens a campo aperto. Siamo stati molto compatti e bravi a recuperare palla alti”.