Empoli, il vice Cozzi: “Abbiamo giocato contro una delle migliori di A, siamo stati all’altezza”

Paolo Cozzi, vice allenatore dell’Empoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Rai dopo la sconfitta contro il Napoli: “L’obiettivo era di confrontarci e di far fare esperienza ai giovani, per crescere. Abbiamo giocato contro una delle migoliori squadre di serie A. Dispiace perchè il risultato è negativo ma la prestazione è stata positiva. Il segreto dell’Empoli dei giovani negli anni si è consolidato grazie alla società, ben organizzata e che punta sui ragazzi con le strutture adeguate, quindi c’è una realtà che riesce ad ottenere risultati in base a ciò che ha investito”.

Sulla mentalità della squadra – “L’obiettivo è di stupire per cercare di tornare in A ringiovanendo la rosa, siamo i più giovani della B. Per ora l’obiettivo è centrato. Ora viene il difficile: in questa categoria tutti ti affrontano diversamente quando sei primo e dovremmo essere in grado di essere all’altezza e di confermarci di settimana in settimana”.

Su Bajrami – “È di talento, riesce a capire prima la giocata, ha un gran controllo di palla, velocità, e tiro. È uno di quei giocatori che ti fanno la differenza. Questa squadra ha tanti buoni giocatori, il gruppo sta facendo la differenza. Mercato? Cambiare qualcosa in una prima è difficile, si rischia di voler migliorare ma non si sa se è possibile. È importante mantenere le certezze, prima ho parlato di gruppo quindi vorrebbe dire smantellare gli elementi importanti”.