Tuttosport – Mauro: “Diego era il più grande e restava umile. Vi svelo cosa mi colpiva di lui”

In questi giorni, chiunque ha avuto l’onore, la fortuna di conoscere Diego Armando Maradona racconta un aneddoto bellissimo sulla persona che è stata Diego: anche Massimo Mauro, suo compagno di squadra, ha parlato ai microfoni di Tuttosport e ha ricordato il più grande calciatore di sempre:

Diego era il più umile, era una persona generosa. E quando il più forte è così, gli altri, come me, non possono fare i pirla. Mi ha sempre colpito di lui la capacità di stare a contatto con la gente e di essere semplice, come loro. Alcuni parlano di Diego a sproposito e vogliono fare i moralisti. Diego i è sempre comportato bene, ma alcuni non si sono comportati bene con lui e lo hanno lasciato solo: ad esempio, non è stato aiutato quando doveva uscire dalla dipendenza della cocaina. E, poi, lui non ha mai chiesto di essere trattato come un dio: anche quando associazioni benefiche lo chiamavano, come l’Unicef, era impossibile dire di no per lui. E forse ha pagato la pressione di essere Maradona. Tante volte alcuni gli hanno dato un ruolo e lui ha fatto fatica a sopportarlo”.

Articolo precedenteMourinho: “Maradona non verrà mai dimenticato, farò in modo che mio figlio sappia tutto di lui. Avevamo un grande rapporto”
Articolo successivoMughini al veleno: “Ridicolo intitolare lo stadio a Maradona, il sindaco dovrebbe volare più in alto”