Pres. Empoli torna su Juve-Napoli: “Sarei contento se si giocasse, vi spiego come avrei agito”

Il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per dire la sua sulla sentenza di pochi giorni fa su Juventus-Napoli. Queste le sue parole: “Partendo dal presupposto che, per il bene dello sport, sarei felicissimo se la partita si giocasse sul campo, ma fossi stato nei panni di ADL, sarei partito per Torino. Avrei temuto molto di più perdere la partita a tavolino, e prendere il punto di penalizzazione, che essere querelati dall’ASL. In uno scontro penale con l’azienda sanitaria locale avrei patteggiato ma non mi sarei mai sognato di non partire per lo Stadium. Sconfitte di questo tipo fanno molto più male di quelle giocate, non me lo sarei mai perdonato“.

Articolo precedenteVenerato smentisce le voci su Calhanoglu: “Ci furono dei contatti ma poi non se ne fece nulla, vi spiego perché”
Articolo successivoCoronavirus, il bollettino della Protezione Civile: i dati di oggi 12 novembre