Zielinski: ”Siamo concentrati, vogliamo fare bene. Sarri lo stimo, ma ora è un avversario”

Giornata di vigilia e di interviste per il Napoli, che domani affronterà la Juventus, una partita speciale che tutto l’ambiente sente particolarmentemolto. A parlare alla vigilia, subito dopo Gattuso, è stato il centrocampista polacco Piotr Zielinski:

”Quella con la Juve è una partita che può cambiare la stagione, sappiamo che clima c’è attorno alla partita e i tifosi ci tengono tanto. Daremo tutto, vogliamo vincerla. Io sto pensando solo al Napoli. Darò tutto per la maglia azzurra, voglio fare bene”.

Ma l’argomento più gettonato in vista di questo match è il ritorno di Sarri al San Paolo, sul quale il polacco risponde così:

”Sarri ha lasciato il segno qui, giocando un bel calcio e facendo bene in campo. I tifosi non lo dimenticano, ma ora è della Juventus, ci conosciamo da tanto con lui, siamo stati insieme ad Empoli prima che a Napoli, non so se ci diremo qualcosa in campo. È un grande allenatore, lo stimo, mi ha dato tanto, ma ora è un avversario e va battuto”.

Infine una battuta sullo spogliatoio degli azzurri, oggetto di tante critiche e discussioni nell’ultimo periodo:

”La personalità nello spogliatoio c’è anche senza Hamsik, Reina o Albiol. Non è facile sostituirli ma c’è la giusta qualità per venirne fuori. I problemi li abbiamo lasciati dietro di noi, il post partita contro il Salisburgo ormai è acqua passata. Ora siamo tutti concentrati, recupereremo punti in classifica”.