Piccinini duro: “Milan e Napoli che delusione, troppo comodo incolpare Ancelotti”

Il giornalista Sandro Piccinini ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di TMW Radio effettuando un focus generale sulle squadre di Serie A, per poi soffermarsi sugli azzurri di Gattuso: 

Come considera questo girone d’andata? “L’Inter sta tenendo vivo il campionato e può farlo fino alla fine della stagione. È stata raggiunta una solidità impensabile all’inizio. Anche la Lazio è lì, ma si tratta dell’evoluzione graduale di questi anni. Il Milan e il Napoli sono le delusioni. Soprattutto il Napoli doveva essere tra le prime tre. Il voto negativo è per la società. La crisi tecnica è troppo comodo accollarla solo ad Ancelotti”.

Gattuso e Pioli sono state scelte azzardate?

“Il Napoli dà la sensazione di poter credere in questo progetto. La scelta di Gattuso è anche fatta per il futuro, ma anche lui, dovrà vedere le scelte di De Laurentiis. Se non saranno di un certo livello, rischia di pagare anche lui come Ancelotti. Sul Milan pende la questione società, che può cambiare ancora. Pioli sa di essere una soluzione di passaggio, ma può giocarsela”.

Sulla Coppa Italia“Per il Napoli può essere una buona occasione. Ci sono squadre che hanno bisogno di ritrovare entusiasmo nell’ambiente. Vincere non fa mai male. E’ finito il tempo di snobbarla”.