Di Marzio: “Summit tra ADL e Ancelotti: dopo la qualificazione potrebbe succedere di tutto”

Il giornalista Gianluca di Marzio, al termine del match contro il Genk si è lasciato ad alcune considerazioni personali in merito alle decisioni prese dalla società sulla figura di Carlo Ancelotti:

Il tecnico non ha salutato la squadra, dopo la vittoria sul Genk, e le domande dei giocatori sulla sua permanenza sono rimaste inevase. Il pubblico intanto si è schierato compatto. Le capacità dell’attuale allenatore e la qualità della rosa sono indiscutibili e il traguardo appena raggiunto può facilmente rappresentare il punto di svolta, per una stagione fortemente condizionata da tensioni e fratture. Non in modo irrimediabile però, secondo i sostenitori del Napoli, che tra cartelli, applausi e qualche timido coro hanno trasmesso la propria vicinanza ad Ancelotti. Carlo li ha ringraziati anche se scuro in volto”.

SULLA DECISIONE: 

“Eppure, c’è poco da festeggiare: nelle prossime ore Aurelio De Laurentiis deciderà in modo definitivo con quale allenatore proseguire la stagione. Le scelte si riducono alla conferma di Carlo Ancelotti – con cui si incontrerà a breve – o alla separazione con lui in favore di Rino Gattuso quest’ultima al momento l’opzione più considerata dal presidente. Tanti, troppi discorsi in un momento in cui c’è un disperato bisogno di chiarezza e di certezza, specialmente dopo che il campo stavolta ha restituito un’immagine positiva dell’intesa di squadra”.