Pardo: “Insigne non è fondamentale nel gioco di Ancelotti, Milik ha ritrovato fiducia”

Pierluigi Pardo, giornalista, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma: 

Milik ha ritrovato il gol con la Polonia ed è importante per un attaccante. Ha ritrovato fiducia dopo qualche titubanza iniziale. Anche ad Insigne ha fatto bene questa sosta, ma il Napoli ora deve essere bravo a non farsi prendere dalle critiche perché c’è ancora una stagione da giocare. Il valore di Insigne non lo discute nessuno, ma l’argomento è di natura tattica perché nel 4-4-2 gli viene chiesto un lavoro diverso. Il fatto che non sia imprescindibile nel Napoli di Ancelotti è l’impressione che abbiamo tutti, ma questo non deve farci annebbiare la vista e dimenticare il suo talento.

Non era scontato vincere 7 partite per l’Italia e raggiungere la qualificazione record. Mancini ha portato entusiasmo, energia e voglia di arrivare.

Ieri non ero a Parigi, la partita l’ho raccontata da Milano ed è giusto dirlo. E’ stata una gara-paradosso, in tanti non volevano si giocasse e quel saluto credo sarà valutato dalla Uefa e potrebbe portare a delle sanzioni. Il calcio ha un grande potere di sensibilizzazione e le istituzioni non possono far finta di nulla”.