Condò: “La stima di un giocatore come CR7 verso Ancelotti è un chiaro segnale”

Ronaldo vorrebbe Ancelotti alla Juventus, chiaro segno di quanta stima abbia il calciatore che lo ha conosciuto molto in passato. Il primo ricordo che ho di lui come allenatore risale alla sua vittoria, a Parma, contro la mia Triestina. Ogni volta che lo intervisto glielo ricordo, ma lui ci ironizza su. È un ottimo allenatore e un uomo che non tradisce, per questo ha fatto colpo in tanti campioni che ancora non lo dimenticano”. Queste le parole di elogio di Paolo Condò, noto giornalista italiano, che ci ha tenuto a rilasciare questa intervista a radio Kiss Kiss Napoli, in onore dei 60 anni di mister Ancelotti.

Articolo precedenteGiordano: “James è in cerca di rivincita, viene venduto senza tener conto degli infortuni”
Articolo successivoDe Maggio: “Di Biagio ha sbagliato a non schierare Luperto, che delusione!”