Albiol, parla il preparatore atletico: “L’ho seguito in Spagna e 15 giorni a Napoli, infortunio totalmente superato”

Dopo circa 3 mesi di stop, Raul Albiol è tornato in campo, prima per uno spezzone con il Frosinone allo Stirpe, e poi per l’intero match con il Cagliari. Gabriel Planells, personal trainer della ReSports Clinic Barcellona, la struttura che s’è occupata della riabilitazione del difensore azzurro, è intervenuto ai microfoni di Radio Crc: 

Cos’è la clinica ReSports e perchè Raul Albiol si è affidato a noi? Ci occupiamo della riabilitazione degli atleti a livello amatoriale e professionale. Non trattiamo solo atleti infortunati, ma anche quelli che vogliono migliorare le loro performance. La ReSports è stata consigliata ad Albiol dal dottore che lo ha operato a Londra.

Sono stato 15 giorni a Napoli ed ho lavorato con Albiol nonostante il suo recupero fosse ormai completo per far sì che il reintegro con la squadra avvenisse nel migliore dei modi. Dopo l’operazione Albiol ha svolto 2 settimane di lavoro di riabilitazione, ma la fase di “riallenamento” durata almeno 6 settimane è stata la più complicata. Negli ultimi 15 giorni poi, ho coordinato il nostro lavoro con quello dello staff del Napoli per reinserire al meglio il ragazzo.

Quanti anni potrà giocare Albiol a questi livelli dopo l’intervento subìto? Raul già pochi giorni dopo l’operazione non sentiva dolore, mi diceva che sentiva di essere guarito, non sentiva di essere infortunato e questo è un aspetto importante. L’infortunio è totalmente superato ed è difficile pronosticare quanto tempo ancora giocherà a calcio, ma quando smetterà, sarà per altri motivi, non di certo a causa di questo infortunio.

Ho parenti italiani, ma non ero mai stato prima in Italia. Napoli mi è piaciuta tantissimo, non ho visitato la città come avrei voluto perchè sono stato impegnato con Raul, ma spero di farlo in futuro”.