Ghoulam: “L’infortunio passerà, scudetto? ecco cosa dico ai napoletani”

29

 

Faouzi Ghoulam, sfortunatissimo terzino del Napoli, rilascia una lunga intervista a Le Buteur a poche ore dal terribile infortunio occorsogli alla rotula:

Le polemiche in Algeria per aver saltato delle partite con la Selezione? Fu il momento più buio del mio 2017, si ipotizzarono su di me cose senza alcun fondamento di verità, addirittura si permisero di insinuare che in hotel mi sarei iniettato un virus influenzale volontariamente, con l’intento di evitare qualche match”.

Io sono una persona molto credente e altrettanto riservata e dunque, non avendo stretti rapporti con la stampa, ho dato carta bianca per offuscare la mia immagine e costruire sull’episodio castelli di sabbia. Ricordo che stetti malissimo, ma mi sono sempre appellato a Dio e per fortuna tutto è passato”.

Il mio infortunio? Purtroppo è capitato di nuovo, non so dirvi di più. Credo molto nella religione, ora andiamo avanti e ricominciamo a lavorare, tutto verrà da sé”.

Eliminazione dalla Champions? Colpa nostra, abbiamo commesso l’errore di focalizzare le nostre forze mentali sul campionato tralasciando dettagli che in Europa sono fondamentali. Una grande squadra non deve più commettere un errore simile, noi lo abbiamo provato e non lo faremo più”.

Scudetto? Qui a Napoli sono molto scaramantici, io sono religioso e non mi affido a questo genere di cose però per rispetto ai tifosi azzurri evito di pronunciare in pubblico questo termine“.