De Laurentiis, Castel di Sangro non è Los Angeles!

De Laurentiis ha portato con sè dall’America un pezzo di Los Angeles. Il 20 Luglio la SSC Napoli tramite il suo sito ufficiale ha comunicato i prezzi delle amichevoli che si terranno a Castel Di Sangro. Per i più fortunati, il prezzo di partenza per una Curva è di 30 euro per ciascuna amichevole. Se un tifoso volesse seguirle tutte dal vivo, ecco la batosta: 128,72 euro comprensivi di commissioni della piattaforma TicketOne. Facendo un confronto con i prezzi medi di soggiorno a Castel di Sangro, equivarrebbero al costo di 3 notti in una struttura della cittadina abruzzese. Prezzi non solo da America, ma da Los Angeles.

Le 4 amichevoli di ”lusso”

Adana Demirspor, Mallorca, Girona, Espanyolquesti i 4 club che affronteranno il Napoli dal 27 luglio al 6 agosto. Sia chiaro, neanche se ci fosse stato il Manchester United questi prezzi sarebbero giustificabili, ma almeno in questo caso la caratura dello spettacolo sarebbe stata diversa.

Il sindaco conferma, scelta di ADL

Come rivelato dal sindaco di Castel di Sangro, l’incasso delle amichevoli andrà totalmente alla società azzurra. E anche il prezzo delle amichevoli è stato scelto esclusivamente da Aurelio De Laurentiis. Il primo cittadino di Castel di Sangro ha rivelato che i prezzi adottati sarebbero giustificati dai costi di organizzazione delle amichevoli sostenuti dalla società. Ma ha strappato una promessa, quella di fare un tentativo con il presidente azzurro per ridurre i prezzi esosi. Si spera che su questa questione si faccia un passo indietro, non solo per accontentare i tifosi ma anche per dimostrarsi consci del periodo storico che le famiglie attraversano economicamente, le più colpite. Il Napoli rappresenta un sogno e un rifugio sicuro dai problemi. Nessun tifoso dovrebbe essere messo con le spalle al muro: sostenere la propria squadra o abbandonare la fede.

Articolo precedenteRepubblica – Il Napoli chiede informazioni per Provedel come vice Meret
Articolo successivoAccordo raggiunto, Schira: ”Solbakken a gennaio sarà azzurro”