Stop ai giochi: cosa ci racconta la Serie A

Ci troviamo nella lunghissima settimana della sosta per le nazionali e tra giornalisti e tifosi iniziano i primi bilanci, la Serie A ci lascia una classifica molto interessante e fornisce già qualche indicazione sul lavoro delle 20 dame italiane. Al primo posto conduce saldamente il Napoli di Luciano Spalletti con un rendimento strepitoso, nessuna sorpresa negativa finora nel filotto azzurro. Segue immediatamente un ottimo Milan, squadra che gestisce con maestria ogni singolo momento all’interno dei vari match e la cavalcata giunge all’intervallo con la vittoria per 2-3 in casa dell’Atalanta.

Considerando però qualche possibile outsider, sorprende la Lazio di Maurizio Sarri che riesce a vincere il derby ma cade poi in casa del Bologna. Rovinosa sconfitta per i biancocelesti che ancora attendono sprazzi di Sarrismo e non mettono fieno in cascina per la Champions League. Troppo presto per parlare ovviamente, ma i dati ci parlano di una squadra non ancora padrona del suo destino e i bonus potrebbero presto finire.

Sull’altra sponda del Tevere giace la Roma che disputa finora un campionato senza troppi sussulti, due scivoloni tra Verona e Lazio che rientrano però con la vittoria in Conference League e quella casalinga contro l’Empoli. I giallorossi puntano sicuramente all’Europa che conta e Mourinho fa il massimo con il materiale a disposizione. Stando a quanto visto finora si tratta di un ottima rosa che presenta però ampi margini di miglioramento.

Scendendo nelle zone calde non riesce a vincere il Cagliari con l’avvento di Walter Mazzarri, condannato ad un pareggio nell’ultima sfida contro il Venezia, squadra che dal canto suo tiene botta contro tutti gli avversari. Campionato mite invece per Sampdoria e Udinese che si dividono un punto nel match della domenica pomeriggio, mentre cala il poker un ottimo Verona ai danni dello Spezia. I liguri vorrebbero ancora confermare mister Motta ma il tempo inizia a scadere e la panchina traballa.

Da segnalare la prima vittoria in Serie A della Salernitana che si impone in casa contro il Genoa, il Grifone appare una squadra in balia della confusione e destinata anche quest’anno a sudare per la salvezza.

Articolo precedenteCoronavirus in Campania, i dati di oggi 6 ottobre
Articolo successivoSOCIAL – Zielinski carico per gli impegni della nazionale