Top&Flop di metà stagione, chi ha reso di più e chi meno: l’analisi completa

In questa rubrica analizzeremo i Top&Flop della prima parte di stagione secondo la redazione di MondoNapoli.

TOP: Politano, Demme, Lozano.

Andando per gradi, il migliore tra tutti è stato Hirving Lozano, autore fino ad ora di 13 gol (9 in campionato, uno in Europa League e tre in coppa Italia, essendo tra l’altro per adesso capocannoniere della competizione, al pari di Scamacca). Da segnalare anche le ottime prove di Diego Demme, perno indiscusso del centrocampo partenopeo, complice anche i vari casi Covid nel reparto, e Matteo Politano, vero jolly della rosa azzurra determinante soprattutto a gara in corso, con gol molto pesanti, difatti il laterale italiano ha siglato in totale 9 gol, di cui 6 in campionato.

FLOP: Maksimovic, Mario Rui, Fabian Ruiz.

Eccoci arrivati alla nota dolente: i tre flop. Il primo in assoluto Nikola Maksimovic, in netto calo rispetto al calcio post lockdown, il quale è stato autore di due grandissime prestazioni contro Inter e Juventus, culminate con il gol nella lotteria dei rigori trionfale della finale di Coppa Italia contro i bianconeri e un prosieguo di campionato da difensore di grande affidabilità. Passando al portoghese, per Mario Rui è pesata soprattutto la presenza di una valida alternativa per tirare un po’ il fiato, dove ha dovuto compiere gli straordinari, alternandosi in poche partite ad Elseid Hysaj adattato sulla sinistra. In ultimo Fabian Ruiz. Lo spagnolo, complice anche il cambio di modulo con il 4-2-3-1, sembra irriconoscibile rispetto alle passate stagioni, dove da mezz’ala era decisamente tutt’altro calciatore. È in continuo affanno giocando a due, ragion per cui il rendimento è finora tutt’altro che positivo, non per altro il calciatore ha trovato la rete soltanto una volta, nel 4-0 contro la Roma dello scorso novembre.