Una telenovela firmata Lega

Sembra una telenovela quella inscenata dalle Lega per decidere cosa fare di Juventus-Napoli. Gli azzurri sono stati bloccati dall’ASL, ma come ha detto anche il presidente della regione, Vincenzo De Luca, dovrebbero essere ringraziati per non aver creato un altro focolaio nella serie A già forgiata dal Genoa e da pochi giorni dalle due squadre di Milano. La Juventus non ha di certo commesso errori, ha seguito il protocollo come è giusto che sia anche se una presa di posizione a favore Napoli avrebbe dimostrato che la sportività vince su tutto e tutti. Il club bianconero ha dunque fatto quello che doveva fare mentre il Napoli ha tentato fino all’ultimo di partire da una Campania in preda al panico con 700 positivi al giorno e con gli ospedali pieni. Tutto si sarebbe risolto con un rinvio e con la consapevolezza di dover continuare in un’altra maniera ma la Lega invece ha deciso di creare un capitolo marcio del
nostro calcio che oramai ne ha un libro pieno. Ci sarà forse il 3-0 a tavolino per la Juventus, ma il Napoli vincerà il ricorso. In questo momento non importa e c’è solamente da dimenticare un’altra marcia domenica di calcio.