MN – Accordo Milik-Juve, tre contropartite per il Napoli. Bernardeschi, ci sono due problemi. Piace sempre Under

Con la conferma di Mertens e l’arrivo di Osimhen e Petagna, Milik diventa il quarto attaccante nella rosa del Napoli (quinto considerando anche Llorente). Il contratto in scadenza nel 2021 e la volontà – ormai nota – del calciatore non aiutano la società nella valutazione. La richiesta è di 40 milioni. Secondo quanto raccolto da MondoNapoli, la Juventus è in pole, ha un accordo col polacco per 4,8 milioni a stagione fino al 2025, ma non intende accontentare le pretese del Napoli. Perciò i due club stanno valutando degli scambi.

La Vecchia Signora vorrebbe inserire il cartellino del difensore Cristian Romero per Arkadiusz Milik. Il Napoli chiede Luca Pellegrini, che i bianconeri vogliono tenere, o Federico Bernardeschi, su cui stanno facendo alcune valutazioni in vista di un contratto in scadenza nel 2022 e la possibilità di ricavarne una plusvalenza. Inutile dire che uno scambio alla pari, o con piccolo conguaglio, offrirebbe alle due società la possibilità di “gonfiare” i cartellini e di sistemare ulteriormente i bilanci, in primis quello della Juventus.

A differenza di quanto si è letto in questi giorni, Bernardeschi non ha mai rifiutato il Napoli, ma vuole prima capire quante possibilità di ritagliarsi uno spazio importante avrebbe a Torino. L’intoppo sta sullo stipendio del calciatore (4 milioni netti) che gli azzurri non vorrebbero garantirgli e – soprattutto – sui diritti d’immagine, che lo juventino ha affidato alla Roc Nation, agenzia del rapper Jay-Z. Bernardeschi, che ha da poco cambiato agente, resta una possibilità concreta per il Napoli, che ragiona anche su Cengiz Ünder della Roma.