Personalità e voglia di ritrovarsi: ecco il vero Fabian Ruiz

Dopo un inizio di stagione ondivago e caratterizzato da prestazioni insufficienti e mai all’altezza, Fabian Ruiz ha decisamente ritrovato il sorriso con mister Rino Gattuso. Fulcro del centrocampo ed assistente di Demme, ha dimostrato che le qualità espresse lo scorso anno con Ancelotti sono reali.

Capace di decidere partite importanti, con goal particolari tanto quanto belli come quelli contro Brescia ed Inter. Ultimo non per importanza è l’assist a Mertens contro la Spal, per il goal numero 123 con la maglia azzurra, festeggiato con il dono della barca promessa allo spagnolo dal bomber azzurro.

Serenità ritrovata? Sicuramente questo è un fatto che ha inciso tantissimo, si è visto un calciatore libero mentalmente e capace di fare il tanto agognato “salto di qualità”.

Con la speranza che la sua avventura a Napoli possa essere longeva, Fabiàn ha ritrovato l’allegria all’interno dello spogliatoio azzurro e questo ha reso tutto più semplice. Resta con noi, campione dalle lunghe leve.