Champions sempre più lontana, di chi è la colpa ?

Sembra ormai sfumata la qualificazione alla champions league, il Napoli è distante infatti 12 punti dall’ultima posizione utile per qualificarsi nell’Europa dei grandi. Dopo 4 anni consecutivi, gli azzurri potrebbero non giocare più nel contesto che gli si addice. Ci sono varie e troppe colpe, potremmo subito puntate il dito conto Ancelotti. Certo, l’allenatore ha più di una colpa, però non sono tutte da attribuire a lui. L’ambiente non era dei migliori, dopo la sessione di mercato infelice,considerando l’acquisto sfumato di James Rodriguez, il campionato è incominciato nel peggiore dei modi. La prima colpa va sicuramente alla fase difensiva, debole in troppe occasioni è colpevole di troppe sviste, da considerare i punti persi a Torino e contro il Parma. Non ha meno colpe la fase di attacco, troppe occasioni sfumate e troppe palle perse. La colpa sarebbe da dare anche ai vari errori arbitrali, ma questo è l’alibi dei perdenti su cui non dobbiamo mai appoggiarci. Abbiamo ancora un’opportunità, naturalmente siamo sfavoriti, ma l’unica porta per l’Europa dei campioni è battere i giganti ed alzare la coppa sotto il cielo di Lisbona