Al Napoli manca un difensore come Pezzella

Negli ultimi giorni il profilo di German Pezzella, difensore e capitano della Fiorentina, è stato accostato al Napoli. Non è infatti un mistero che Giuntoli sia alla ricerca di un centrale – magari che si possa complementare con Manolas – in vista di una possibile cessione di Koulibaly.

El Tanque
Pezzella è un difensore molto completo, che fa del gioco aereo (è alto 188 cm) uno dei suoi principali punti di forza. Possente fisicamente – in patria venne soprannominato El Tanque –, possiede una spiccata capacità nel guidare e organizzare la difesa, oltre che un ottimo tempismo negli anticipi.

L’attuale capitano della Fiorentina è stato, non a caso, il pilastro difensivo di tutte le squadre in cui ha militato: dal River Plate al Betis Siviglia, cui è passato nel 2015. Spesso schierato centrale in una difesa a tre, non disdegna l’iniziativa tecnica dal basso, come confermano i suoi anni recenti alla Fiorentina.

Leadership e qualità
Per caratteristiche tecniche, dunque, Pezzella potrebbe rappresentare il prototipo di difensore che manca al Napoli di Gattuso. Qualità nell’impostazione e leadership che potrebbero risvegliare anche il miglior Manolas, che con la maglia azzurra ha spesso faticato.

Il difensore greco ha raggiunto le vette del rendimento personale a Roma, quando difendeva al fianco di Fazio, un altro abile comandante. Mentre a Napoli, al fianco di Koulibaly, non è riuscito a replicare quelle prestazioni granitiche. Alla difesa di Gattuso manca un leader, e forse la cessione di Koulibaly potrebbe portare a cercare proprio questo. Un sostituto di quello che fu l’ago della bilancia del reparto arretrato del Napoli per quattro stagioni: Raul Albiol.