De Laurentiis e la sua rivoluzione a centrocampo

Mentre il calcio è in pausa, oltre che di epidemie e contagi si parla molto anche di calciomercato. In casa Napoli ci si interroga sul nuovo ciclo che potrebbe iniziare la prossima stagione e su quali saranno gli interpreti da cui si ripartirà. La società partenopea molto probabilmente confermerà Gennaro Gattuso e oltre ad alcuni calciatori in procinto di rinnovare il contratto come Piotr Zielinski.

Ma inevitabilmente ci saranno anche delle uscite importanti con un conseguente rinnovamento della rosa. In particolare proprio in questi giorni si sta parlando di una rivoluzione che il presidente De Laurentiis avrebbe in mente per il centrocampo.

Prima di tutto bisogna affrontare il tema delle cessioni. Il Napoli attualmente ha 4 centrocampisti che possono giocare titolari: Zielinski, Fabian Ruiz, Allan e Demme. Il primo sta rinnovando, il tedesco è arrivato da poco e si è preso il posto nel 4-3-3 gattusiano, ma gli altri due sembrano destinati a dover lasciare la squadra. Il brasiliano gioca ormai da 5 anni nel Napoli ma sia con Carlo Ancelotti che con Gennaro Gattuso ha avuto un rendimento altalenante senza mai riuscire ad affermarsi a grandi livelli. Inoltre su di lui ci sarebbe ancora l’interesse del PSG, che poco più di un anno fa era piombato sul calciatore con un’offerta piuttosto elevata. La base su cui poter trattare per una cessione del sudamericano dovrebbe aggirarsi intorno ai 60 milioni di euro.

L’altro che sembra ormai prossimo a partire è lo spagnolo Fabian Ruiz. A differenza di Allan, l’ex Betis aveva iniziato con il piede giusto sotto la guida di Ancelotti, e quest’anno ci si aspettava un exploit. Ma invece dopo alcune buone prestazioni il centrocampista iberico si è perso ed ha avuto un netto calo. A questo si sono aggiunte anche le voci di mercato, che ancora oggi lo vorrebbero in una big come il Barcellona o il Real Madrid, che sarebbero intenzionate ad acquistarlo.

Non bisogna dimenticare che il Napoli a centrocampo ha anche altri giocatori, ovvero Lobotka e Elmas. Il primo è appena arrivato come Demme ma non ha ancora avuto modo di dimostrare le sue qualità. Elmas invece ultimamente ha convinto molto Gattuso che lo ha schierato anche in una posizione diversa da quella naturale del macedone, cioè l’ala sinistra. L’anno prossimo i due giocatori quasi sicuramente continueranno a rivestire  il ruolo di valide alternative.

Tra l’altro quest’estate rientrerà dal prestito anche Gianluca Gaetano. Il giovane centrocampista sta facendo abbastanza bene in Serie B con la Cremonese e molti vedono in lui un futuro talento. Starà al Napoli decidere se reintegrarlo in rosa o mandarlo nuovamente a fare esperienza in un ‘altra squadra.

Archiviato questo aspetto, è il momento di parlare dei possibili acquisti. La società potrebbe optare per qualche giocatore proveniente da una squadra di media classifica come Matteo Pessina dell’Hellas Verona. La squadra partenopea si è detta interessata al centrocampista giallo-blu ma il giocatore a fine stagione rientrerà all’Atalanta che ne detiene il cartellino. Eventualmente bisognerà trattare con la dirigenza bergamasca.

Ma il Napoli potrebbe anche provare a portare in azzurro un giocatore di livello più alto. Qualche tempo fa venne fatto un tentativo per Matias Vecino dell’Inter ma la squadra nerazzurra si oppose. La richiesta per l’uruguaiano tutt’ora è intorno ai 30 milioni. Ci sarebbe l’interesse anche per Giacomo Bonaventura del Milan ma per lui bisognerà superare la concorrenza di altre squadre italiane come la Lazio.

Un altro nome di spessore è quello di Gaetano Castrovilli, che si è rivelato quest’anno con la Fiorentina ed è anche nel giro della nazionale italiana. Il direttore sportivo Giuntoli così come Gattuso è fortemente interessato al centrocampista ma ci sono diversi ostacoli (clicca qui per saperne di più). Restando in tema Fiorentina, ci sarebbe la possibilità che il Napoli torni su un vecchio obiettivo. Si tratta dell’ex viola Jordan Veretout per il quale gli azzurri si fecero avanti un anno fa ricevendo un secco rifiuto.

Saranno tanti i temi da approfondire in questo periodo in chiave calciomercato, e di certo non riguarderanno solamente il centrocampo…

Articolo precedenteTMW, Ceccarini: “Allan verso l’Everton, piacciono Castrovilli e Veretout! Tre nomi per sostituire Koulibaly”
Articolo successivoDiego Forlan annuncia: “Cavani? Vi svelo quale potrebbe essere il suo futuro”