Francesco Montervino e la lite con Gargano: “Non lo guardavo neanche”

Sangue tarantino dal 1978 ma con il cuore azzurro, Francesco Montervino

Insieme a Montesanto è l’unico dei calciatori azzurri che ha vissuto il passaggio dal Napoli del fallimento a quello dell’era De Laurentiis. 

Si è sempre detto onorato di ciò che ha vissuto in azzurro e grazie alla sua lunga permanenza divenne ben presto il capitano della squadra. Colleziona 146 presenze complessive con il Napoli (di cui 106 nel Napoli post-fallimento) arricchite da 6 reti.

La carriera da dirigente 

Nell’estate del 2014 chiude la sua carriera come calciatore e partecipa al corso per “Direttore Sportivo” del Settore Tecnico della FIGC. Il suo primo incarico lo riceve ad agosto, diventando così Direttore Sportivo del Taranto e dopo alcune peripezie, nel luglio 2019 entra a far parte della dirigenza del Nola.

Il litigio con Gargano

Walter Gargano, dopo la sua partenza da Napoli rilasciò alcune interviste a diversi emittenti, ricordando alcuni episodi durante la sua esperienza a Napoli, tra cui la lite con l’allora capitano Francesco Montervino: “I primi sei mesi che sono stato al Napoli litigai con il capitano di allora, Francesco Montervino. Dopo uno scontro di gioco mi lamentai con lui e lui mi disse: “Stai zitto piccoletto”. Forse pensava che non reagissi perchè sono bassino ma aveva sbagliato persone. Gli diedi due colpi e lui non reagì nemmeno. cercò di farmi paura dicendomi ‘ti ammazzo’”.

La risposta dell’ex capitano non si fece attendere e controbatté dicendo: “In genere sotto l’1.60 non li guardo neanche, potrebbe risultare un abuso. Io non ho capito perché a distanza di 6-7 anni tirò queste storie dicendo tra l’altro delle stupidaggini. E’ anche un bugiardo, quell’episodio risale al suo terzo anno e quindi ai miei ultimi giorni a Napoli. Da noi Gargano si è sentito un signore, abbiamo fatto sentire uomo anche chi non lo è affatto. Per me non lo erà già dal principioDa noi  si dice che ci sono uommn, ommenicchi e quaquaraqua… lascio a voi interpretare Gargano a quale categoria appartiene”.