Ai tempi fu il ‘Nerone’ di Napoli: Fabiano Santacroce

Difensore centrale con grande senso della posizione, varie volte nella sua carriera ha ricoperto il ruolo di terzino sinistro. Fabiano Santacroce, calciatore brasiliano naturalizzato italiano attualmente attivo nel Virtus Verona, squadra che milita in Serie C.

L’italo-brasiliano si trasferisce in Brianza all’età di 2 anni e approccia al calcio prima nel Brugherio e poi nel Bellusco, finendo a Como. 

Rimasto senza squadra dopo il fallimento della società, nel 2005 passa al Brescia all’età di 19 anni Santacroce ed esordisce in Serie B, ma colleziona solo 2 partite di campionato.

L’avventura napoletana

Santacroce è un diamante grezzo ed è inevitabile che i grandi club si interissino a lui. La squadra che ci prova di più (e ci riesce) è il Napoli, da poco tornato in Serie A: gli azzurri lo acquistano per quasi 6 milioni di euro nel gennaio del 2008 e ci rimane fino al 2011.

Inizialmente, grazie alle sue prestazioni convince Reja a farlo diventare titolare ad appena 21 anni, nella difesa a 3 schierata dal tecnico goriziano. Anche nella stagione successiva Santacroce è a tutti gli effetti un titolare, finendo per giocare 27 partite.

Purtroppo, nella terza stagione in azzurro, durante una trasferta in casa dell’Inter il ragazzo subisce un infortunio al menisco. A fine febbraio, proprio durante la fase di recupero, Santacroce si fa male anche all’altro menisco e starà dunque fuori per tutto il campionato, tornando in tempo solo per l’ultima partita. 

Una volta ristabilito nel Napoli le gerarchie sono cambiate e con l’arrivo di Mazzarri verrà impiegato poco per cui viene ceduto per trovare continuità, con destinazione Parma.

Da lì poi passerà tra Ternana, Juve Stabia e Cuneo per fermarsi al Virtus Verona.

Curiosità 

Nel 1995 prende parte al video musicale del noto cantautore Zucchero Fornaciari con la canzone ‘Papà perché’ e interpreta il ruolo di Jermal nel film ‘Luna e l’altra’ diretto dal regista Maurizio Nichetti.