Repubblica, l’editoriale di Corbo: “Il silenzio di Ancelotti alimenta dubbi sulla sua posizione. Lo stato d’animo del mister è questo”

Il Napoli sembra essere entrato in una spirale negativa ed ora fa fatica ad uscirne: ieri, con lo scialbo 0-0 contro il Genoa, i partenopei hanno dimostrato di essere una squadra in piena crisi di gioco, di risultati e d’identità e per molti il colpevole numero uno è Carlo Ancelotti. Antonio Corbo, sul suo editoriale per Repubblica, scrive che il silenzio dell’allenatore alimenta i dubbi e le critiche della piazza ed esamina con queste parole lo stato d’animo di Ancelotti che pian piano sta perdendo la fiducia pure della società: “Il mister partenopeo si sente umiliato ed incompreso, sembra chiedersi come e perchè gli sia diventata ostile la Napoli che aveva subito amato e che ora mette in discussione il suo lavoro e il suo passato vincente”.