LE NOTE DI MN – La conferma di Milik non serve al Napoli

Ritorna dopo ogni partita l’analisi de “Le note di MondoNapoli”. Un’ analisi amara perchè il Napoli spreca l’opportunità di recuperare due punti da Juve ed Inter dopo i pareggi delle due prime della classe contro Lecce e Parma.

Partita che parte in discesa per gli azzurri perchè, nonostante una buona Spal, che prende subito con Petagna un palo su punizione nei momenti iniziali, al nono è il Napoli che passa in vantaggio con il bomber ritrovato Arek Milik. Il centravanti polacco è la nota positiva appuntata sul nostro taccuino: il polacco partecipa all’azione e vede la porta, una fortuna ritrovarlo!

Dopo poco però la Spal pareggia i conti con Kurtic e nonostante qualche buon azione come il palo di Fabian a metà ripresa, il Napoli non riesce più a recuperare la partita.

Nelle note negative, infatti, rientra sicuramente Carlo Ancelotti che lascia fuori, in una partita così importante, elementi imprescindibili in questo Napoli come Fabian Ruiz e Callejon. Per giunta dopo il grave infortunio di Kevin Malcuit, altra nota negativa in questo fine settimana sfortunato, il mister decide di non inserire Ghoulam per cercare qualche cross in più per le due torri al centro dell’attacco Milik e Llorente, siccome, inoltre, Giovanno Di Lorenzo adattato a sinistra si era dimostrato più volte in difficoltà.

Dopo più di due anni la squadra sembra ancora in uno stato confusionale non riuscendo a trovare una forma mentale e tecnica che gli dia continuità di successi.

Fallisce un importante possibilità di avvicinamento ma ora la testa deve essere all’Atalanta in una partita che più che mai risulta cruciale per la stagione degli azzurri.