PRIMAVERA – Doppio vantaggio azzurro dopo i primi 45′. Gaetano punge ancora e c’è un ritorno al goal importante!

È appena terminata la prima frazione di gioco di Napoli-Fiorentina. Il parziale dà ragione agli azzurrini: un 2-0 netto che porta le firme di Gianluca Gaetano e Ciro Palmieri. 45 minuti giocati ad alto livello per la cantera partenopea che ha dominato per larghi tratti.

Nella prima fase del match, concitata e molto fallosa, entrambe le squadre non riescono ad imbastire trame di gioco pericolose. Il primo squillo della gara è firmato Fiorentina: al 3′ Nicolò Pierozzi salta più alto di tutti e colpisce pericolosamente di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Brivido per la retroguardia partenopea che, già in precedenza, si era affidata alla solidità di Esposito, capitano di giornata. Il baluardo della difesa azzurra si era immolato su un tiro ravvicinato del numero 6 viola.

Ma la reazione del Napoli non si fa attendere: al minuto 8 Lovisa lancia in profondità Sgarbi che, arrivato sul fondo, ha scaricato per Palmieri. Il centroavanti napoletano, dopo aver dribblato un difensore viola, ha innescato Gaetano solo al centro dell’area di rigore, che ha insaccato di sinistro. Azione magistrale per i ragazzi di Baronio, culminata nella solita marcatura di Gianluca Gaetano. Si tratta del ventiduesimo sussulto per il fantasista azzurro che, dopo l’esordio in Serie A, non ha intenzione di fermarsi. L’abnegazione di Gaetano testimonia la grande professionalità di un ragazzo che, seppur aggregato in prima squadra, continua a lottare ed incantare in Primavera.

Gianluca Gaetano, fantasista del Napoli classe 2000

Al 17′ il Napoli va vicino al raddoppio con Sgarbi: l’esterno di Baronio, ben trovato da Zedadka, ha fatto partire un sinistro teso e rasoterra che ha impegnato l’estremo difensore viola. Sugli sviluppi del calcio d’angolo seguente Manzi non riesce a colpire la traiettoria ben disegnata da Gaetano. Al 19′, complice una sbavatura difensiva, Zedadka conquista di mestiere un calcio di rigore. L’intervento maldestro di Chiorra è stato sanzionato con un calcio di rigore, realizzato poi da Ciro Palmieri. L’azzurrino ha spiazzato il portiere ospite: portiere a destra e sfera a sinistra. Esecuzione perfetta per il numero 9 che aveva bisogno di ritornare al goal. È 2-0 dopo 20′ ed il Napoli sta amministrando perfettamente il match.

Ciro Palmieri, attaccante del Napoli autore del 2-0

Si rivede la Fiorentina in zona d’attacco: al 29′ Gillerens calcia bene una punizione che, tuttavia, si spegne alta sulla traversa. Passano pochi secondi e Nannelli impegna Idasiak, che scende rapidamente e blocca la sfera.

L’ultimo quarto d’ora è privo di emozioni ed il Napoli gestisce il doppio vantaggio, anche grazie ai tanti interventi in anticipo firmati Esposito. Il capitano azzurro ha disputato un primo tempo eccezionale e la speranza è che lui, così come tutta la squadra, possano continuare sulla linea tracciata e portare a casa i tre punti.