PRIMAVERA NAPOLI-SASSUOLO 2-0: Manzi e Gaetano stendono i neroverdi dopo 45′. Azzurrini padroni del campo

Si sta disputando al “P. Ianniello” di Frattamaggiore la 27esima gara del campionato Primavera 1 tra Napoli e Sassuolo.

Nella prima fase del match le due squadre si sono studiate, senza tentare sortite offensive. La prima azione pericolosa arriva al 14′ ed è targata Napoli: sull’asse Zedadka-Palmieri-Gaetano, il numero 10 azzurro riesce ad incrociare di mancino in area di rigore. Il suo tiro impensierisce l’estremo difensore emiliano, che tuttavia respinge e blocca in due tempi. Passano cinque minuti e gli azzurrini si rendono di nuovo pericolosi: prima sugli sviluppi di un calcio piazzato, dove si reclama un rigore dubbio per fallo di mano, e poi ancora con Gaetano, che disegna una traiettoria insidiosa di poco alta sulla traversa. La squadra di Baronio aumenta il ritmo ed intensifica la spinta offensiva.

Al 21′ è ancora Napoli: Palmieri viene servito sul secondo palo da Gaetano su calcio d’angolo. Il centroavanti azzurro stoppa bene di petto, ma calcia scoordinato e non centra il bersaglio. Dopo soli due minuti Sgarbi colpisce la traversa in acrobazia. L’asse Gaetano-Zedadka funziona ancora e l’esterno sinistro pennella un cross di destro per il piede di Sgarbi, che sfiora la rete, negata solo dalla traversa e dalla mano del portiere ospite. Ma il vantaggio, più che meritato, arriva al 25′: Gaetano scodella in mezzo di sinistro e Manzi di testa attacca bene la palla ed insacca il goal dell’1-0. Vantaggio strameritato per i ragazzi di Baronio che hanno prodotto un numero consistente di occasioni da goal.

Alla mezz’ora Palmieri viene atterrato in area da Ferraresi, ma l’arbitro non punisce l’intervento. Secondo episodio dubbio in area neroverde. Brignola prova una timida conclusione spalle alla porta che si spegne lentamente sul fondo. A cinque minuti dal termine della prima frazione Palmieri si divora il raddoppio: innescato splendidamente da Mamas, il centroavanti azzurro non riesce a spiazzare il portiere emiliano e si fa ipnotizzare. Il raddoppio, però, non si fa attendere: al termine di un’azione rocambolesca, con due legni colpiti da Lovisa e Palmieri, Gaetano riesce a deviare di tacco il tiro di Manzi e sigla il doppio vantaggio azzurro. 20esima rete stagionale per il numero 10. E sul goal di Gaetano l’arbitro fischia la fine del primo tempo.

Prima frazione di gioco da incorniciare per i ragazzi di Baronio, sperando in nessun black-out.