PRIMAVERA – NAPOLI-INTER 0-1. Dopo 45′ neroazzurri in vantaggio con la rete di un “napoletano”

Al “P. Ianniello” di Frattamaggiore si sta disputando la 25esima giornata del campionato Primavera 1 tra Napoli ed Inter.

La gara, iniziata alle ore 15, vede contrapposte due compagini ben attrezzate. I due undici titolari hanno sorpreso poichè in panchina figurano nomi importanti come Salcedo per i neroazzurri ed il centroavanti partenopeo Palmieri. Queste le scelte di Baronio e Madonna ad inizio gara:

Napoli (3-4-1-2) – D’Andrea; Perini, Zedadka, Labriola, Manzi, Esposito G. (C), Mezzoni, Mamas, Negro, Gaetano, Sgarbi. All. Baronio Roberto

Inter (4-3-3) – Dekic; Zappa, Corrado, Nolan (C), Pompetti, Ntube, Schirò, Roric, Esposito, Merola, Colidio. All. Madonna Armando

Il match nel primo quarto d’ora non ha entusiasmato: le due squadre si sono studiate a vicenda, senza sbilanciarsi. Tuttavia a rompere gli equilibri ci ha pensato Merola, attaccante neroazzurro di origini campane, che al 19′ ha battuto D’Andrea di testa. Il numero 10 dell’Inter ha raccolto il bel calcio piazzato disegnato da Corrado ed è riuscito ad eludere la marcatura della difesa azzurra. Timida la reazione dei padroni di casa, che hanno provato prima con Negro, su sbavatura difensiva degli ospiti, e poi con Zedadka ad impensierire l’estremo difensore. Tuttavia il vantaggio consente ai neroazzurri di attendere nella propria metà campo e ripartire in contropiede. Al 33′ infatti è sempre Merola a creare problemi alla difesa azzurra. Innescato da Colidio, l’attaccante dell’Inter si fa però ipnotizzare da D’Andrea e si divora il raddoppio. Passano i minuti, ma il Napoli non riesce a pareggiare i conti: Gaetano al 38′ non sfrutta una buona occasione e la retroguardia neroazzurro mura il suo tiro. Anche Sgarbi cerca gloria personale ad un minuto dal termine del primo tempo con un tiro che si spegne fievole tra le braccia di Dekic. Finisce 0-1 la prima frazione di gioco, che porta la firma di Merola.