PRIMAVERA – Napoli-Palermo 3-2. Baronio: “Serve umiltà. Hamsik? ecco cosa penso”. Ecco le pagelle e resoconto del match!

288

Si è disputata oggi la partita tra Napoli e Palermo, valida per la 18° giornata del Campionato Primavera1. Il Napoli per tornare a vincere e rimettersi in corsa nella lotta per un posto nei play-off; il Palermo per uscire fuori dalla zona play-out.

LA PARTITA

La partita vede subito il Napoli proiettato all’attacco. Gli azzurri si affacciano un paio di volte nell’area avversaria, ma non riescono a concludere. Al 15′ però arriva il gol! Mezzoni, sugli sviluppi di un angolo, la mette in mezzo, la palla viene spizzata fuori: ci arriva Sgarbi che prende la mira e piazza un destro sul secondo palo che si insacca all’angolino!

Il match continua con il Napoli che fa la partita e infatti gli azzurri arrivano al gol al 24′ con Gaetano che viene pescato in mezzo da Sgarbi: il 10 azzurro con un tiro al volo, buca il portiere e mette a segno il 2-0.

Ma la squadra di Baronio è in palla e al 31′ arriva anche il 3-0. A segnare, è ovviamente (e ancora) Gaetano. Sugli sviluppi di un traversone di Mezzoni, da destra, Gaetano anticipa con un grande stacco aereo la difesa del Palermo e la mette dentro.

Si va al riposo sul 3-0 e con un Napoli praticamente perfetto!

La seconda parte di gioco, inizia con un Palermo aggressivo e intento a fare la partita, complice anche di un Napoli sicuro di avere il risultato in tasca. I rosanero arrivano subito ad una conclusione pericolosissima con Santoro che scheggia il palo con una conclusione dai 20 metri. Il Napoli sembra vacillare e commette errori di leggerezza, suscitando la rabbia di mister Baronio. Così al 19′ Idasiak sbaglia un rinvio a centrocampo, passando il pallone a Birligea, che a porta sguarnita la mette dentro. Il Palermo acquista fiducia e si rende pericolo più volte, colpendo un palo e una traversa. E’ al 90′ che i rosanero conquistano un calcio di rigore, sfruttato male poiché sparato alto sulla traversa. Il Napoli prova in questi ultimi minuti a ripartire in contropiede ma al 93′ subisce addirittura il gol del 3-2, ma non c’è più tempo e su questo risultato termina il match. Il Napoli va a +7 dalla zona play-out e a -4 dalla Juventus. La lotta per i play-off è più accesa che mai!

LE DICHIARAZIONI DI BARONIO AI MICROFONI DI MONDONAPOLI

Mister Roberto Baronio ha commentato così il match ai microfoni di MondoNapoli.it e rispondendo ad una domanda su Hamsik.

I dettagli e la prova nel secondo tempo?

“Quello che ho detto ai ragazzi alla fine del primo tempo è che una settimana fa avremmo pagato per arrivare oggi alla fine del primo tempo in vantaggio per 3-0. Il campionato primavera non lascia per scontato nulla, quindi dobbiamo renderci conto di quello che era lo stato d’animo una settimana fa dopo la partita con l’Empoli e quello di oggi. Quindi gli ho detto che stava solo a loro non buttare tutto il buono, il problema è che inconsciamente, loro lasciano qualcosa. A questa età e in questi campionati qua, come lasci qualcosa, la differenza non la fa la tattica ma la voglia di vincere. Se vedo un Labriola che entra a venti minuti dalla fine, dopo 7 mesi di infortunio e non perde nemmeno un contrasto a discapito di tutti gli altri che invece li hanno persi tutti, credo debba essere lui l’esempio da seguire. Sono contento per lui e mi ha dimostrato quello che io in questo momento voglio. Purtroppo non basta solo Valerio”.

Partenza di Hamsik?

Non mi competono queste cose, ma stando nella società del Napoli, importante avere a disposizione un giocatore così importante a disposizione. Non so i motivi per cui ha deciso di andare via e non mi interessano, c’è già un grande allenatore come Ancelotti ad affrontare questo tipo di problema… se “problema” fosse”.

PAGELLE

IDASIAK 5,5: il “portierino” azzurro in uscita sbaglia un disimpegno facilissimo e permette al Palermo di ritornare in partita. Un errore grossolano, a cui però rimedia con le numerose parate negli ultimi venti minuti di gara. Spiazzato su rigore, viene aiutato dalla trasversa che lo salva. Nulla può sul goal del 3-2, arrivato dopo una mischia in area piccola.

ZANOLI 6:  propositivo sull’out di destra, garantisce sovrapposizioni interessanti ed una buona solidità difensiva. Troppo irruento sul fallo da rigore, che avrebbe potuto compromettere il match.

ZANON 6: esterno di spinta, quest’oggi non si è inoltrato in sortite offensive, limitando piuttosto le scorribande avversarie. Tiene bene il campo e dà una mano in mediana.

D’ALESSANDRO 6,5: gioca da “play” vecchio stampo, sinistro educatissimo ed equilibratore della squadra. È il vero e proprio ombelico della squadra di Baronio, che dipende dalle sue giocate.

ESPOSITO 6: capitano di giornata ha amministrato ottimamente la fase difensiva nel primo tempo. Meno nel secondo dove ha sofferto molto la fisicità del subentrato Birligea.

SENESE 6,5: difensore centrale con personalità da vendere. Esce palla al piede dalla difesa con classe ed intraprendenza. Non sbaglia quasi mai e quando lo fa è pronto a rimediare.

MEZZONI 6 : macina km sulla fascia ed abbina all’intensità anche una buona tecnica. Pennella un cross sulla testa di Gaetano in occasione del 3-0.

MAMAS 7: incontrista ben strutturato e dalle indubbie qualità tecniche. Baronio lo apprezza e sa quanto sono importanti i suoi strappi a centrocampo. Gran bel giocatore di prospettiva, che ha enormi margini di miglioramento. Si sacrifica e dà l’anima per la squadra.

PALMIERI 6,5: mette in campo la solita abnegazione ed entra duro in ogni contrasto. Quest’oggi non è andato in goal, ma ha dato una grossa mano alla manovra offensiva, venendo incontro e facendo a sportellate.

GAETANO 8: doppietta che rispecchia il suo enorme valore tecnico. Giocatore già pronto per il salto di categoria. Ancelotti lo aspetta e lui intanto incanta prima di piatto e poi di testa. Fantasista incredibile, ma con un solo difetto: la discontinuità. Nel secondo tempo, infatti, passeggia in campo e Baronio lo sostituisce per dare un segnale.

SGARBI 7,5: partita perfetta per lui, coronata anche da un bel goal su sviluppi di calcio piazzato. Oltre al goal, confeziona un assist perfetto per Gaetano in occasione del 2-0. Questo Sgarbi non ha rivali e potrà essere un’arma in più per questo Napoli.

IL COMMENTO MN

MARCO CHIAVAZZO E PASQUALE PORZIO