Il Napoli vuole dare una “SPALlata” al campionato prima di San Siro

Guardando alla prossima partita del Napoli, è facile fare un simpatico gioco di parole, visto che gli azzurri vogliono dare un’altra “SPALlata” a questo campionato, che li ha visti finora splendidi protagonisti ma secondi dietro l’immarcescibile (almeno per il momento) Juventus.

La compagine di Carlo Ancelotti, manco a dirlo, vuole i tre punti contro gli emiliani di Semplici, soprattutto per dare continuità al post-Liverpool e presentarsi al meglio sul campo dell’Inter. Re Carlo si starà certamente pre-occupando (nel senso di occuparsi prima) della Spal, ma nello stesso tempo uno sguardo va anche al big-match di San Siro, in programma nella inedita data di Santo Stefano (che quest’anno sarà “Boxing day” anche nella massima serie italiana).

Per dare questa “SPALlata”, uno dei protagonisti più attesi sarà il rinato Milik, con Insigne destinato alla panchina. Lorenzinho sarà quasi certamente risparmiato per Milano, come anche Kalidou Koulibaly (al posto del quale potrebbe giocare Luperto). I due big sono infatti diffidati e per questo non verranno rischiati.

Una scelta legittima, quella di rinunciare ai due che hanno giocato di più fino ad oggi, che fa capire ancora una volta la profondità della rosa a disposizione di Ancelotti, il cui pensiero va non solo all’Europa League ma anche all’inseguimento della corazzata bianconera, non apparsa brillantissima nelle ultime due partite contro Inter e, soprattutto, Torino.

La squadra di Allegri se la vedrà con la Roma dopo Napoli-Spal. Gli azzurri “mangeranno il panettone” durante la partita dello Stadium: l’auspicio dell’ambiente è che lo si farà con la serenità definitivamente ritrovata dopo la delusione di Anfield Road. E dopo una “SPALlata” che varrebbe 41 punti in classifica sui 51 disponibili.

Articolo precedenteMarucco:” Il Napoli non farà calciomercato”
Articolo successivoDe Maggio: “Vietate distrazioni con la Spal! Meret ha le idee chiare…”