Mattino – Lavori stadio Maradona: c’è fiducia tra ADL e il Comune per la riqualificazione. Le ultime

    OCTOBER 2022, Aurelio De Laurentiis, fonte foto: Getty Images, www.eurosport.it

    A Palazzo San Giacomo pare ci sia fiducia per quanto riguarda il progetto di riqualificazione dello stadio Diego Armando Maradona pensato dal presidente Aurelio De Laurentiis.

    Le parti, infatti, stanno parlando affinché i lavori inizino il prima possibile in vista soprattutto della possibilità di ospitare gli Europei 2032. Nonostante la volontà di far decollare piano, restano alcuni nodi da sciogliere. A parlarne è l’edizione odierna de Il Mattino: “Il primo è appunto il progetto che viene considerato tale da parte del Municipio solo se corredato da un piano di fattibilità tecnico e finanziario. Cioè definire chi paga gli interventi. Un altro nodo è quello della pista di atletica che il patron non vuole. Quello che trapela è che ci sarebbe la volontà da parte del presidente di mettere mano a questa vicenda aiutando a fare una pista di atletica a regola d’arte in un altro sito. Magari sempre nella zona occidentale: basta pensare al Parco dello Sport di Bagnoli. L’ex Cinodromo, invece, è molto è molto debole come ipotesi, non è una proprietà del Comune. Se l’indiscrezione del ritrovato dialogo tra le parti – come pare – è concreta, allora le trattative sarebbero già a buon punto. Quello che starebbe preparando De Laurentiis è un business plan che stabilisce la fallibilità finanziaria del progetto dove prospetta le fonti di ricavo”.

    Articolo precedenteNapoli-Torino dove vederla e probabili formazioni
    Articolo successivoMattino, verso Napoli-Torino: Osimhen torna in gruppo. Possibile turnover di Calzona