Repubblica sul caso plusvalenze: “Procura cerca gli atti dell’affare Osimhen, Napoli rischia?”

NAPLES, ITALY - JANUARY 2015, Aurelio De Laurentiis, Facebook

La Juventus è stata privata di 15 punti a causa del caso plusvalenze, ma La Repubblica oggi in edicola riferisce che altre squadre italiane potrebbero presto finire nel mirino della Procura Federale. Trema anche il Napoli, con il procuratore federale Giuseppe Chiné che avrebbe chiesto alla Procura di Napoli i documenti dell’indagine sul falso in bilancio che riguarda Aurelio De Laurentiis e altri dirigenti del club. Lo scorso anno la Guardia di Finanza ha condotto perquisizioni a Roma, Castel Volturno e in Francia per ottenere documentazione relativa al trasferimento di Victor Osimhen dal Napoli al Lille. Il quotidiano spiega sul caso:

“Come dichiarato dagli stessi legali bianconeri, non è giusto che pagherà solo la Juventus. Ma la giustizia sportiva può colpire solo se si ammette di essere stati colpevoli, e la Procura e la Corte hanno tratto questa conclusione dopo le centinaia di ore di intercettazioni ai dirigenti della società bianconera. Le “dichiarazioni auto accusatorie” sono state raccolte grazie all’utilizzo delle procedure legali ordinarie. Senza, è quasi impossibile penalizzare un club. Per questo motivo, a breve l’avvocato Chinè richiederà alla Procura di Napoli i documenti relativi all’indagine sulla frode contabile riguardante De Laurentiis.

Articolo precedenteGazzetta celebra i 50 punti del Napoli: “Fuga e pressione sulle milanesi, a Salerno emergono tutti i pregi degli azzurri”
Articolo successivoMoviola CorrSport – Chiffi sufficiente nel derby campano: Pirola su Osimhen da rivedere