Il Mattino – Di Lorenzo leader vero, oltre alla quantità e qualità dimostrata

    L’edizione odierna de il Mattino ha fatto il punto sul capitano azzurro Giovanni Di Lorenzo. Secondo il quotidiano arrivando a Napoli, dopo l’esperienza ad Empoli, Di Lorenzo non immaginava di diventare punto fermo della squadraSempre presente, a meno che non vi sia un infortunio o scatti una squalifica. Questo il suo score nelle quattro stagioni azzurre: 33/38 partite36/3833/38 e 15/15. Nella scorsa annata, quando subì un infortunio, saltò tre partite col Napoli e lo spareggio con la Nazionale per l’accesso ai Mondiali. Il Napoli fece un punto e uscì dalla lotta scudetto. L’assenza di Giovanni pesa. E il discorso non è soltanto tecnico o tattico, non riguarda quella forza fisica che anima l’esterno soprannominato Robocop. Ci sono i suoi valori. Di Lorenzo è stato scelto come capitano dai suoi compagni. Un capitano perfetto. Ha la stima dei compagni, spessore internazionale ed è un calciatore forte. Deve avere equilibrio caratteriale e comportarsi in un certo modo sia con gli arbitri che con gli avversari. E piacere anche all’allenatore. Di Lorenzo è il capitano perfetto.

    Articolo precedentePedullà: “Pazza idea del Napoli, in attacco può arrivare Adama Traorè”
    Articolo successivoCdS – Per il futuro il Napoli guarda in Turchia! Tre giocatori del Fenerbahçe nel mirino