Simeone o Raspadori? Chi le serve domani? Spalletti: “Ma non eravamo Osimhen dipendenti? Abbiamo bisogno di tutti”

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, ha risposto in conferenza stampa a una domanda su chi giocherà domani tra Simeone e Raspadori, data l’ottima gara che entrambi hanno saputo giocare a Glasgow.

Spalletti ha sottolineato che servono tutti e ha anche un po’ tirato le orecchie ai cronisti, rei di esaltare alcuni giocatori al posto di altri. Queste le sue parole:

Perché scegliere uno tra Simeone e Raspadori?

“O uno o l’altro(Ride). Uno ama attaccare più la profondità, è più fisico, e Raspadori è diverso; sono diversi perché ci permettono di giocare diversamente. Simeone gestisce la palla lunga, Raspadori sia abbassa a palleggiare, ma è sgusciante e con i Rangers lo avete visto. Poi Simeone è più finalizzatore, Raspadori lega di più, anche se sa attaccare; però, quello che dice lei è importante, perché voi dicevate che dipendevamo solo da Osimhen! No, ci sono anche gli altri, perché volete togliere meriti agli altri, sbilanciando i meriti, e così sbilanciate i nostri risultati. Se si dipende da un giocatore, come si fa quando non c’è? Se qualcuno è più forte dell’altro, come si fa quando non ci sono? Bisogna fare risultati. Lei ha fatto bene a sottolienare le caratteristiche di questi due, perché abbiamo bisogno di tutti in questa stagione”

Articolo precedenteDove vedere Milan-Napoli? Canale tv e streaming in diretta
Articolo successivoGiordano: “Il Napoli attuale mi sembra più unito di quello degli anni precedenti”