Dalma Maradona, arriva l’ok del Comune per accedere allo stadio

    Il Comune di Napoli ha dato l’ok a Dalma Maradona, figlia di Diego Armando, ad accedere allo stadio intitolato al fuoriclasse argentino, permesso che le era stato negato dal Napoli. Il documentario che la vedrà protagonista, infatti, sarà girato anche all’interno dello stadio, ma con alcune restrizioni. Come spiega La Gazzetta dello Sport, infatti, “la risposta del Comune arriverà domani e sarà affermativa. Nella stessa però saranno spiegati i vincoli legati proprio alla convenzione con il club professionistico che ha l’esclusiva su alcune zone particolari dell’impianto. Per esempio Dalma, con la sua produzione, potrà calpestare la pista dello stadio, ma non il prato perché per un problema tecnico di manutenzione viene utilizzato solo per le partite e la stessa squadra azzurra non lo “tocca” mai neanche per un allenamento. Altra zona off-limits per le riprese sarà tutta quella intorno allo spogliatoio, ristrutturata dal Napoli come affittuario e dunque protetta. Proprio quella dove è stata posta la statua di Diego”.

    Articolo precedenteSpalletti sfida il suo passato e chiede strada per agganciare il Milan
    Articolo successivoEmpoli, il Napoli mette nel mirino due giovani: Viti e Ricci osservati speciali