Giuntoli: “Insigne? Non ci faremo condizionare. Sull’Inter e Meret…”

Il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole:

“Credo che Spalletti sia stato chiaro dicendo che rinunceremo a qualche titolare, perchè bisogna tenere conto degli affaticati e della voglia di riscatto di qualcuno, poi l’allenatore sa qual è la miscela giusta per conquistare il risultato. Quando c’è una squadra che gioca sempre con gli stessi giocatori, questa poi va dritta secondo una certa linea e quando si inseriscono giocatori che non ne fanno parte si rischia di fare dei danni sia alla squadra che a quei giocatori. Il mister cerca di dare un’identità alla squadra, però è anche vero che con i cinque cambi tutti possono respirare, anche Insigne a volte rifiata negli 20 minuti”.

Mertens? Vogliamo che sia importante, viene da un lungo infortunio e ci vorrà ancora un po’ di tempo per tornare ad essere decisivo. Però crediamo che possa fare la differenza come faceva negli altri anni, speriamo già da stasera”.

Insigne? Il club ha i suoi parametri, lui è il capitano e vogliamo che resti, lui anche. Stiamo parlando con il suo agente e non ci faremo turbare da altri discorsi. Se l’agente vuole andare dall’Inter a parlare di Lorenzo lo avrebbe fatto in maniera delicata”.

Meret oggi è titolare, è stato fuori solo domenica per scelta tecnica, ma gli altri anni è stato alternato e Spalletti lo farà anche quest’anno. Credo che costituisca una grande risorsa ed è sereno come gli altri anni. Negli ultimi 2 anni e mezzo la squadra è stata rifatta, ci vuole tempo per trovare l’intesa giusta. Questo gli può portare convinzione”.

Articolo precedenteSalernitana-Napoli: trasferta da evitare per i tifosi azzurri
Articolo successivoEuropa League – La Lazio di Sarri pareggia contro il Marsiglia di Milik