Spalletti: “Dobbiamo crescere di personalità e di mentalità. Ambire alla Champions? Ecco cosa ci vuole”

    Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di DAZN dopo la partita contro il Cagliari vinta per 2-0: “In cosa deve crescere il Napoli? Abbiamo già perso negli anni passati e abbiamo perso contro il Benevento quest’anno. Questo è un dato negativo che va riportato con gli altri positivi. Va migliorato che abbiamo la qualità per tre quarti. Noi dobbiamo ancora crescere, c’è potenzialità e possibilità. Stasera buona partita perché l’abbiamo sempre gestita senza troppi affanni. Forse dovevamo chiuderla prima, sarebbe stato meglio. Bisogna crescere sotto l’aspetto della personalità e della mentalità. Dobbiamo prendere coscienza di quello che siamo e dove vogliamo arrivare. Anguissa? In Premier League tanti centrocampisti hanno le sue caratteristiche, qui molto meno. Lui ha completato la squadra ed è anche intelligente sotto l’aspetto tattico. Un ragazzo tenerissimo, è riuscito subito a legare con il gruppo. Chi non si sente titolare da subentrato, non può neanche partire dal primo minuto. Bisogna adattarsi al contesto squadra e saper aspettare il momento. Per poter ambire alla Champions ci vuole una qualità diffusa negli spogliatoi. Ognuno ha il proprio lavoro da svolgere, che siano 10 minuti o un tempo. Si giocano talmente tante partite che bisogna saper scegliere bene i giocatori che si sono allenati bene e non quelli che non hanno giocato la precedente. Motivazione? Ho 63 anni però ho sempre lavorato al massimo e questo mi ha dato anche delle soddisfazioni. Quando vedo calciatori con qualità che non la completano con l’atteggiamento divento una belva”.

    Articolo precedenteZielinski: “Sogno Scudetto? Il mio sogno e quello di tutta la squadra. Fasciatura? Queste sono le mie condizioni”
    Articolo successivoNapoli 6 bellissimo