Sky – Gattuso: “Dobbiamo migliorare. Rinnovo? Voglio restare, ma certe cose non mi piacciono: vi spiego!”

Gennaro Gattuso, tecnico del Napoli, ha parlato ai microfoni di Sky dopo la vittoria contro il Benevento. Queste le sue parole:

Sulla vittoria: “Questa vittoria vale come quelle contro Parma e Atalanta. Sono felice della reazione: venivamo da una sconfitta immeritata. Sapevo che era una gara difficile, ma il primo tempo non mi è andato a genio: sembravamo la stessa squadra di giovedì, eravamo fermi e prevedibili. Nella ripresa abbiamo fatto valere le nostre qualità e abbiamo vinto meritatamente una partita fondamentale”.

Sui cambi: “Ormai il calcio è cambiato: si gioca ogni tre giorni e si hanno a disposizione cinque cambi. Con i cambi attuali puoi rivoluzionare la squadra negli ultimi 30 minuti, ormai non esistono più le riserve: oggi Politano è andato in panchina dopo 2 buone gare ed è entrato molto bene in campo”.

Sulla reazione:Io vorrei sempre così la mia squadra. E’ facile reagire dopo aver preso lo schiaffo, ma non sempre si fanno punti: giovedì è successo questo. In questo momento pensiamo che sia tutto facile, ma non è così, e dobbiamo migliorare molto nella continuità e nella mentalità. Io non voglio fare lanci in avanti o solo verticalizzazioni, voglio una squadra pensante”.

Sulla Juventus: “Qualcuno pensa che abbiamo fatto di tutto per non partire, ma è falso. Noi volevamo giocare ed avevamo tutto pronto per partire, ma l’Asl ci ha fermati. Inoltre io non ho fatto il presuntuoso parlando dei bianconeri come di una squadra in costruzione: io ho solo detto che era meglio giocare contro di loro ora. Adesso staremo a vedere cosa si decide, ma resta il fatto che abbiamo 11 punti dopo quattro partite”.

Sul Rinnovo: “Io sono felice qua, ho un ottimo rapporto con società e squadra. Ma ho un problema: non mi va di firmare contratti tanto vincolanti. Può anche succedere che un giorno mi stanchi e decida di mollare tutto e andare via. Il presidente vuole mettere delle clausole che io faccio fatica ad accettare. Io voglio restare, ma non voglio essere vincolato da certe clausole che mi lascerebbero poco tranquillo. Io ho un ottimo rapporto con il presidente, ma staremo a vedere se troveremo un accordo”.