Emergenza Covid-19 – Ipotesi taglio stipendi per i calciatori

    L’emergenza legata al Covid-19 lascerà sicuramente tanti danni, non solo in termini sanitari, ma anche dal punto di vista economico. Basta pensare, restando nella nostra area di competenza, ai club di calcio che perderanno centinai di milioni di euro dovuti allo stop del campionato.

    Proprio per questo, stando a quanto riporta il portale Calcioefinanza.it, potrebbe esserci una clamorosa proposta da parte delle società di calcio: tagliare gli stipendi dei calciatori. Va subito precisato che questa proposta partirebbe, eventualmente, solo nel caso in cui si dovesse fermare il campionato. Qualora, quindi, dovessero posticipare tutto le partite e farle finire verso giugno (considerando il posticipo degli Europei) verrebbero recuperati tutti i danni economici e quindi non avrebbe senso chiedere alcun taglio.

    Sempre secondo il portale esperto in ambito economico, nell’ipotesi appunto parta davvero la proposta, le società di calcio cercherebbero un accordo con l’AIC (associazione italiana calciatori) per trovare un punto di incontro dopodiché bisognerà vedere la normativa giuslavoristica cosa prevede in situazioni del genere.

    La speranza di tutti è questi discorsi siano superflui e che si riprenda il campionato non appena venga risolta l’emergenza confidando che il Covid-19 venga debellato al più presto.

    Articolo precedenteRooney: “Sospendere tutto la scelta più giusta, nessuno deve essere a rischio”
    Articolo successivoEmergenza Covid-19 – Positivo anche il presidente della Federcalcio svizzera