RILEGGI LIVE – Gattuso in conferenza stampa: “La palla ora pesa 10Kg, i tifosi devono starci vicini…”

12.52 – Termina qui la converenza stampa di Gattuso!

Sull’aspetto fisico e sui nuovi allenamenti: “Mi piace lavorare con una sola seduta di allenamento, il mio metodo è diverso da quello di Ancelotti. Mi piace variare anche con il sistema di allenamento ma l’importante è sempre tenere alta l’intensità per 1 ora/1 ora e mezzo. Nella squadra qualcuno ha sofferto il nuovo metodo ma è normale, a livello muscolare un cambiamento c’è sempre…”.

Su Lozano: “Ha fatto tantissimi goal da esterno di destra, lo vedo più come attaccante esterno che prima punta…”.

12.47Sull’argomento multe e sui rinnovi: “Anche se non ci fossero stati questi problemi avrei dovuto lavorare con la testa dei miei giocatori. L’ammutinamento è stato un problema, non possiamo nasconderci, ma ci sarà tempo per parlarne. I risultati aiuteranno a mettersi alle spalle queste problematiche. Io vedo una squadra che si impegna nonostante tutto, ora quelli di campo sono i problemi più gravi, dobbiamo migliorare e i ragazzi lo sanno, dopo si tornerà a parlare di quello che è accaduto. Penso che anche i dirigenti la pensano come me, ora la priorità è il campo”.

Meret o Ospina? “Al momento ho bisogno di certezze, Ospina è bravissimo ma in questo momento voglio dare continuità a Meret con il quale siamo partiti, vedremo il campo in futuro cosa ci dirà, tutti avranno la loro occasione”.

I giocatori già amano Gattuso? “Per me la cosa più importante è che sul terreno di gioco ci sia voglia e senso di appartenenza, fuori dal campo siccome sono stato giocatore sono consapevole che si può sbagliare qualcosa, quello che non accetto è che si sbagli sul campo…”.

Milik tra i più forti del Napoli? “Io amo tutti i miei giocatori, questa squadra ha dato tanto al Napoli e dobbiamo ripartire dal gruppo e soprattutto dai ragazzi che in questi mesi sono stati bersagliati. I tifosi devono far sentire loro la vicinanza, non c’è bisogno dei fischi. Dobbiamo essere tutti bravi a sostenere la squadra perché oggi la palla pesa 10kg. Milik è’ un attaccante che mi piace perché lega il gioco e ha presenta in area, è un giocatore completo. Ha passato l’inferno ma ora è tornato un grande attaccante…”.

Su Fabian: “Ha qualità per fare il vertice basso davanti alla difesa, è un tipo di gioco che ha già fatto in passato. E’ uno che dà ordine e sa palleggiare bene perché ha grandissime qualità”.

Quale novità porterà il Napoli di Gattuso? “Vogliamo palleggiare già dalla difesa per provare a liberare più facilmente i nostri giocatori d’attacco, dobbiamo soprattutto soffrire meno nel reparto difensivo. Col Parma non abbiamo tenuto bene il campo nonostante abbiamo attaccato con intensità e i due goal subiti sono arrivati da due episodi. Voglio vedere una squadra organizzata che non ha paura di subire goal e che sa sempre come andare a prendere gli avversari..”.

12:39Sarà una sfida Gattuso contro De Zerbi? “Sarà la sfida tra Sassuolo e Napoli, nonostante le vecchie discussioni con Roberto penso che lui sia un’allenatore molto preparato”.

Sulla squadra: “Io cerco di dare tranquillità alla mia squadra, negli ultimi 4 anni abbiamo vinto col Sassuolo solo una volta, ma non dobbiamo avere paura ma piuttosto a credere nelle cose nuove che stiamo provando. Dobbiamo tornare a giocare con tranquillità e pensare a tornare quelli di un tempo, i giocatori non devono guardare la classifica ma la qualità e la quantità di ciò che si fa in settimana”.

Sul mercato: “Resto a Castel Volturno tutto il giorno, al momento la mia priprità è il campo e far giocare bene i ragazzi, quando finirà l’anno avremo diversi giorni di riposo e dopo incontrerò il presidente e il direttore sportivo per parlare di mercato. Ma questa squadra ha bisogno di poco perché è già piena di giocatori forti. Mi auguro che i nostri giocatori firmerano i rinnovi perché più forti di loro ce ne sono pochi in giro…”.

Il Sassuolo?E’ una squadra di altissimo livello con un allenatore molto preparato, voglio vedere al Mapei Stadium una squadra che sa quello che fa e che gioca con rapidità, ma soprattutto senza paura”.

13.31Comincia la conferenza stampa di Gattuso: “Questa settimana ho visto una squadra disponibilissima con me e il mio staff, stiamo lavorando duramente ma vedo i ragazzi che fanno quello che gli chiedo. Siamo cercando qualcosa di diverso rispetto a prima, penso che questa squadra deve tornare a fare le cose che ha fatto per tanto tempo anche perché i ragazzi hanno giocato per un anno e mezzo con un modulo diverso… Abbiamo tutto per uscire fuori da questa situazione. Abbiamo fatto grandi prestazioni contro Liverpool e Salisburgo, non parlo di anni fa ma di poche partite fa, dobbiamo giocare sempre questo tipo di partite….” .

La sensazione di poter far bene nonostante i grossi carichi di lavoro in pochi giorni, prima della doccia gelata firmata Gervinho, con il Napoli di Gattuso che ha proseguito il trend negativo cominciato con Ancelotti anche nell’ultima partita casalinga col Parma. Sconfitta alle spalle, il tecnico calabrese è a caccia dei suoi primi tre punti sulla panchina degli azzurri: a breve comincerà la consueta conferenza stampa della vigilia, con il Napoli che trova sul suo percorso un’altra emiliana, il Sassuolo dell’ex De Zerbi, che da sempre si è dimostrato un avversario ostico per qualunque rivale. MondoNapoli vi accompagnerà, come sempre, con la diretta testuale delle dichiarazioni del tecnico partenopeo in conferenza stampa.

Articolo precedenteCdM – Gattuso cerca di recuperare la condizione fisica ma è emergenza in difesa
Articolo successivoGAZZETTA – L’Inter continua a tentare Amrabat: la situazione