Ancelotti: “Testa al campionato. Io mai dimesso. Domani incontro con Adl, vi spiego perchè!”

    Carlo Ancelotti, tecnico azzurro nell’occhio del ciclone dopo la lunga serie di risultati negativi in Campionato, parla anche del suo futuro ai microfoni di Sky appena dopo la vittoria sul Genk che ha portato gli azzurri agli ottavi di Champions League:

    “Girone di Champions fatto molto bene, con coraggio e forza: qualificazione meritata, ce la teniamo stretta soprattutto in questo periodo molto carente”.

    Sarò ancora in panchina con il Parma sabato? Non lo so, parlerò domani con la società e si valuterà insieme.
    Tuttavia io non ho saputo niente se non quello che avete detto tramite la stampa, ho pensato solo alla partita ed alla sua preparazione
    Dimissioni? Mai pensato, mai fatto in vita mia e mai lo farò”.

    Il Napoli ha grande qualità, purtroppo se l’è tenuta per il Campionato e la sprigionata solo in Europa”.

    Perché è nata questa situazione particolare a Napoli? Non saprei dirvelo: a Monaco ci fu uno scontro con la ‘vecchia guardia’ del Bayern. Qui invece la situazione è diversa; la squadra non ha espresso il suo potenziale ma sicuramente non perché ci fosse attrito con me, tutt’altro. Diversi giocatori, addirittura, hanno giocato con problemi fisici addosso pur di dimostrarmi la presenza”.

    Non ho mai avuto nemmeno scontri con la società, solo le solite incomprensioni che ci sono sempre state nel calcio in ogni occasione”.

    Cosa mi aspetto? Che il Napoli si liberi dal fardello che si porta addosso e pensi a recuperare in Campionato, che a mio avviso è ancora molto lungo. Abbiamo anche recuperato un pezzo importantissimo quale è Milik”.

    Incontro con il presidente domani? Un accordo di comune intesa con De Laurentiis”.