ESCLUSIVA MN – Sky – Mario Giunta: “Vi spiego perché l’affare James-Napoli si farà. Ancelotti innamorato di Elmas. Insigne simbolo della città. Su Icardi e Tutino…”

Mario Giunta, esperto di calciomercato Sky, ha rilasciato un’intervista alla redazione di Mondo Napoli. Il giornalista si è espresso in merito a temi “caldi” che stanno infiammando l’estate partenopea. Infatti tra gli argomenti trattati figurano il tormentone James Rodriguez, il futuro di Lorenzo Insigne, il capitolo Icardi e molto altro.

Queste le sue parole: Cosa sta rallentando l’affare James? Pensa che alla fine l’operazione si farà? “Non c’è nulla che sta rallentando la riuscita di quest’affare. Come in ogni grande trattativa ci vuole pazienza e trattare con il Real Madrid non è mai semplice. Secondo me alla fine si arriverà ad un punto di svolta. Un fattore fondamentale è la volontà del calciatore, che è chiara da tempo. Infatti James vuole lavorare di nuovo con Carlo Ancelotti“.

Conosce Eljif Elmas? Ritiene che possa rivelarsi il nuovo Fabiàn Ruiz? “L’ho visto poche volte ma so che Ancelotti si è innamorato di lui. Praticamente la stessa cosa che accadde per Fabiàn un anno fa ed i risultati sono agli occhi di tutti”.

De Laurentiis ha parlato anche di operazioni in uscita. Cosa si farà in ambito cessioni? “In uscita non credo ci siano dei top players. Forse il Napoli si libererà di calciatori che hanno trovato poco spazio lo scorso anno”.

Capitolo Mauro Icardi. Cosa può dirci in merito a questa suggestione? “Sono due anni che il Napoli corteggia Mauro Icardi. Sicuramente il club partenopeo non si priverà di Insigne e quindi il capitano azzurro non verrà inserito in un’eventuale trattativa con l’Inter. Altre novità non ce ne sono ad ora, ma potrebbero esserci degli aggiornamenti più avanti”.

Tra i vari Tutino, Palmiero, Gaetano impegnati a Dimaro con la prima squadra pensa che qualcuno possa indossare la maglia azzurra nella prossima stagione? “Io dico Gennaro Tutino. Lo vedremo molto fin dalle prime amichevoli. Ne parlano tutti molto bene: staremo a vedere!”.

Cosa ne pensa della coppia Manolas-Koulibaly? “Già ho avuto modo di parlarne. Credo sia una delle coppie di centrali difensivi più complete non solo in Italia ma anche in ambito europeo”.

Il futuro di Insigne sarà ancora all’ombra del Vesuvio? “Per me sì. Insigne deve rimanere a Napoli, in quanto simbolo di un’intera città. Ed inoltre la società di De Laurentiis è una grande società. Non vedo il motivo per cui debba lasciare Napoli”.

La pista Lozano si è raffreddata definitivamente? “Se il PSV non abbassa le pretese, credo proprio di sì. A quelle cifre il Napoli non lo tratta e la percentuale d’approdo del messicano alla corte di Ancelotti è bassa ad oggi”.