ADL: “CR7? Non posso fare il passo più lungo della gamba. Insigne? Ecco cosa mi ha chiesto di recente”

Alla fine del forum presso la sede del Corriere dello Sport, il patron azzurro Aurelio De Laurentiis, ha lasciato alcune dichiarazioni, in particolar modo stavolta si è soffermato parecchio su Cristiano Ronaldo e Lorenzo Insigne anche in chiave mercato: “Cristiano Ronaldo è fortissimo! Dal punto di vista tecnico non si discute ma anche la Juve non è che peccasse sul livello tecnico. Ciò che mi sorprende è che quest’anno in campionato ha sostituito l’allenatore, è lui l’uomo in più negli spogliatoi. Rimasi colpito quando nella finale degli Europei del 2016, uscito dal campo per infortunio, rimase in panchina ad incitare i suoi compagni molto più dell’allenatore. Rimpianto? Sin da piccolo mi hanno insegnato di non poter fare il passo più lungo della gamba, sinceramente non posso permetterlo e non ho bisogno di dimostrare nulla a nessuno.

Insigne vestirà ancora la maglia azzurra nella prossima stagione? Lorenzo ha un contratto da rispettare ed inoltre è anche napoletano. Più volte però proprio questo fattore ha portato ad alcuni scontri verbali con i tifosi che proprio da lui pretendono di più. Già 4 anni fa mi chiese di partire perchè non si sentiva abbastanza amato e me lo ha richiesto di nuovo recentemente, prima che ci fosse l’incontro con Mino Raiola. Comunque l’attaccamento di Lorenzo alla maglia, non si discute”.