CorrSport – Gli azzurri e il ‘patto di Verona’: i giocatori si sono riuniti senza Ancelotti per ritrovare compattezza, parola d’ordine riscatto!

“I giocatori si sono riuniti senza Ancelotti per dirsi tutto in libertà e ritrovare la compattezza”. A riverarlo, è Il Corriere dello Sport oggi in edicola nelle pagine dedicate al Napoli. Il quotidiano parla del ‘patto di Verona’, un confronto di gruppo tra compagni di squadra nel salone dell’albergo scaligero dove i ragazzi di Ancelotti sono ‘segregati’ in attesa dell’impegno di stasera col Chievo. Obiettivo? Ritrovare la compattezza smarrita nelle ultime uscite e caricarsi in vista dei prossimi impegni, tra un testacoda contro una squadra con mezzo piede in Serie B, ma tutt’altro che da sottovalutare, preparatorio ad un’impresa vera da tentare fra 4 giorni.

Il tutto senza il proprio maestro Ancelotti, perché come scrive il quotidiano “Ci sono momenti in cui è giusto e sacrosanto concedere una libertà assoluta e totale di espressione, il senso del proprio attaccamento che in quarantacinque minuti ha il potere di liberarsi d’ogni tremore…”.