UFFICIALE – San Paolo, firmato il contratto per i sediolini: info, data e costi dei lavori

    Firmato il contratto per la sostituzione dei seggiolini allo stadio San Paolo di Napoli, in vista dell’Universiade, che si terrà dal 3 al 14 luglio. Il testo è stato sottoscritto dal Commissario straordinario per l’Universiade, Gianluca Basile, con la ditta mandataria dell’ATI (Associazione Temporanea di Imprese), ovvero Tipiesse S.r.l.- Graded S.p.a. – Mondo S.p.a.– Ceta S.p.a. e prevede l’intervento per la sostituzione dei posti a sedere, previa impermeabilizzazione delle sottostanti gradinate e la riqualificazione delle balaustre. L’importo per i lavori ammonta a 10 milioni di euro. “E’ un giorno importante, stiamo rispettando la tabella di marcia – ha detto il Commissario straordinario per l’Universiade, Gianluca Basile – dalla prossima settimana avranno inizio gli interventi sugli spalti”. Il cronoprogramma sull’intervento sui seggiolini del San Paolo prevede, a partire dalla prossima settimana, l’installazione delle aree di cantiere, in vista dei lavori sui seggiolini. Dall’8 aprile invece si procederà all’impermeabilizzazione dell’area tra la zona riservata alla tifoseria ospite e la curva A e dell’anello inferiore della tribuna centrale. Dal 18 aprile, con data di consegna prima dell’ultima partita casalinga del Napoli nel campionato di Serie A, ovvero Napoli-Inter, il 19 maggio, ci sarà la sostituzione dei seggiolini negli anelli inferiori della Curva A e B. Dopo la gara casalinga contro l’Inter, fino al 29 giugno, è previsto il completamento dell’attività di sostituzione di tutti i sediolini dell’impianto.