Milik a Sky: “Contento dei gol, è il primo vero anno di Napoli. Voglio restare! Sulla questione di Insigne capitano…”

    L’attaccante del Napoli, Arkadiusz Milik, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport 24:

    “Sono felice di ciò che stiamo facendo, specialmente di ciò che sto facendo io. Non è stato facile riprendermi, ma ora sono contento dei gol fatti e sono molto soddisfatto”.

    Abbiamo già visto Milik al 100%? “No. Posso fare meglio, i due infortuni mi hanno segnato. So di poter dare ancora tanto per aiutare la squadra”.

    Qual è stato il tuo miglior gol? “La punizione contro la Lazio, è stato il più bello. Altri Attaccanti? Suarez, Kane, Lewandowski: sono delle ottime punte. Io, però, voglio migliorare il mio gioco. Se riesco a prendere qualcosa da Lewandowski o altri giocatori è ovvio che il mio gioco migliori. Voglio ancora crescere, ma mi serve tempo”.

    Su Ancelotti: “Con il mister c’è un grande rapporto, è un grande allenatore e una grande persona. Tocca a me, però, fare bene in campo per renderlo contento”.

    Su Dzeko: “Mi piace concentrarmi su di me, non di parlare di altri. Quest’anno ha iniziato male, ora sta facendo bene: ha giocato diversamente quest’anno, tiene la palla, fa salire la squadra e segna. E’ un esempio per tante persone”.

    Napoli e Arsenal tra le favorite per l’Europa League, è quasi una finale. “Sì, quasi. Se si vuole vincere bisogna affrontare tutte le squadre, anche quelle forti come l’Arsenal. Se riusciamo a superare il turno contro l’Arsenal saremo più vicini all’obiettivo”.

    Su Juventus-Ajax: “Squadra difficile da battere, l’Ajax ha un gioco offensivo e ci sono tanti giovani forti. La Juve è favorita, ma non sarà semplice ad Amsterdam. Troveranno tante occasioni per segnare gli olandesi”.

    Sul futuro: “Sono felice qui al Napoli, voglio restare. Posso dire che questo è il primo anno vero al Napoli, senza infortuni, giocando spesso e segnando. Ho altri due anni di contratto, vediamo cosa succede ma voglio restare”.

    Insigne va bene come capitano? “Molto spesso i giornalisti traducono male il polacco. Non ho mai detto che Lorenzo non merita la fascia. Merita tutto ciò che ha perchè è una grande persona. Ho solo detto che in questa squadra ci sono tanti calciatori che avrebbero i valori giusti per fare il capitano”.