Ancelotti: “Non siamo costretti a vendere, Koulibaly non si muove! Pronti a vincere, l’egemonia Juve finirà. Sull’Arsenal…”

L’allenatore azzurro Carlo Ancelotti ha concesso una lunga intervista alla Repubblica in edicola questa mattina, ve ne proponiamo i tratti salienti:

Sul mercato:

Il Napoli non è costretto a vendere e tanto meno a realizzare plusvalenze. Koulibaly? Da qui non si muove”.

Sulle prospettive di questa rosa:

Ho una squadra già ben strutturata e con margini di crescita, anche se giovane.

La spina dorsale è robusta: due portieri di valore, una difesa affidabile con un fenomeno come Koulibaly, il centrocampo ben strutturato con Allan, Zielinski e Fabian, pedine di spessore in attacco. Siamo destinati a crescere, con investimenti mirati e fatti in sintonia col club”.

Sul progetto De Laurentiis:

So che non si può pagare 10 milioni d’ingaggio a un giocatore. Il presidente tiene i conti a posto e non gli chiederò di far saltare il banco”.

Sul distacco dalla Juve:

Ho già detto che i 15 punti sono troppi: nessuno aveva mai avuto la continuità di questa Juve, perciò siamo stati più competitivi in Europa.

Quest’egemonia diminuirà, le milanesi verranno fuori“.

Sulla sfida all’Arsenal:

Questo sorteggio ci ha ridato motivazioni. Sarà un duello incerto e molto equilibrato, dal pronostico difficile. Bisogna orientare la qualificazione all’Eimirates Stadium“.


Articolo precedentePRIMA PAGINA – CdS Campania: “Ancelotti, il tabù. Sei confronti diretti con Ranieri senza mai vincere”
Articolo successivoGazzetta – Koulibaly incedibile, la valutazione altissima spaventa Real e PSG