Gazzetta: “Parte la rivoluzione di ADL. Già trovati i tre rinforzi per il prossimo anno”

    «Napoli ce l’ ho tatuato sulla pelle: così come la prima vittoria in Coppa Italia dopo 25 anni. Qui sono nati i miei 3 figli, napoletani a tutti gli effetti. Appena sarà possibile spero mi concederete un ultimo giro di campo al San Paolo, per dedicarvi e ricevere il saluto che meritiamo. Vi amo e amerò questa città per sempre. Grazie di cuore a tutti». Lungo e toccante il saluto di Marek Hamsik. Dodici anni intensi, ma giunge anche il momento di voltar pagina. E così Aurelio De Laurentiis ha salutato il capitano affettuosamente («Per lui le porte del Napoli saranno sempre aperte»), ma ci tiene a sottolineare: «Negli anni per primo me lo aveva chiesto Moratti. Dunque il Milan di Allegri, che poi lo voleva anche alla Juve. E abbiamo detto sempre no. Marek mi aveva chiesto di partire anche d’ estate ma gli spiegai che col nuovo allenatore avevo bisogno di lui. Ha capito. Ma quando dalla Cina sono tornati alla carica non potevo dirgli di no».

    IL FUTURO De Laurentiis spiega il cammino, senza sminuire il valore di questa Europa League («Cui finalmente la Uefa ha dato la giusta importanza») e guarda avanti. «In questi mesi Ancelotti ha testato la rosa con un turn over mirato e intelligente. Quando è arrivato non poteva fare subito una rivoluzione. Ora che sappiamo meglio il valore di ogni giocatore procederemo a due-tre innesti nella prossima estate». Una rivoluzione sul mercato.

    I PROFILI Il d.s. Cristiano Giuntoli è al lavoro su una rosa ampia di nomi, condivisa con Carlo Ancelotti, che senza bisogno di investiture ufficiali (anche se lo stesso ADL parla di «estate ancelottiana») di fatto sta ricoprendo un ruolo da manager all’ inglese. Tre almeno gli acquisti, ma saranno di più fra giovani speranze e calciatori più affermati. I profili ricercati: un difensore centrale – fra gli altri il francese Harold Moukoudi, classe ’97 -; un centrocampista capace di ricoprire più ruoli e un attaccante esterno in grado di andare in doppia cifra di gol. A questi ultimi due profili corrispondono altrettante trattative molto ben avviate. Col centrocampista del Villarreal e dell’ Under 21 spagnola, Pablo Fornals, del ’96. E con la punta messicana del Psv, Hirving «El Chucky» Lozano, classe ’95.